Tutti in piedi per il Circolo Villani: promozione-thrilling in serie C

Con una rimonta incredibile i gialloblù agganciano la vetta nello scontro diretto contro il Nuotatori

Ivan Caiazza tra i protagonisti della promozione
Ivan Caiazza tra i protagonisti della promozione

La promozione in serie C con un anno di ritardo. Finisce nel migliore dei modi la lunga rincorsa del Circolo Villani nel campionato di Promozione. Battendo sabato pomeriggio 8-7 a Cava dei Tirreni la Nuotatori Salerno, i gialloblù hanno staccato il biglietto per il salto di categoria perso clamorosamente il 4 maggio del 2013 a Barra. Due percorsi diversi, ma al tempo stesso simili. Un anno fa la corazzata sanprischese sembrava inaffondabile e invece, dopo essersi classificata seconda, non riuscì neppure a vincere lo spareggio contro Firenze. Quest’anno strategia completamente diversa: un manipolo di giovani, Caiazza e Longobardi i più esperti (si fa per dire perché entrambi non arrivano a trent’anni) e una guida tecnica eccezionale. Parliamo di Luigi Bove che dopo aver ricoperto il doppio ruolo di allenatore-giocatore, ha scelto di dirigere la squadra dalla panchina riuscendo in un’impresa che fino a quindici giorni fa sembrava impossibile. A sei punti dalla capolista Nuotatori, Piccolo e compagni sono riusciti a colmare il gap sfruttando il ko dei salernitani nel derby con la Dream Team agguantandoli al primo posto al termine di una gara che definire thrilling è poco. Brutta partenza dei casertani che vanno sotto 5-0 ad inizio secondo tempo. Poi quattro gol di fila e pareggio ad inizio terzo periodo. La svolta nel quarto quando i gol di Caiazza valgono il 6-8. Sembra fatta anche perché in controfuga vengono sprecati gol praticamente fatti. Il Nuotatori accorcia su rigore a 1’16” e potrebbe pareggiare a quaranta secondi dalla conclusione avendo la superiorità numerica. Ma una difesa eccezionale evita la rete che avrebbe regalato la C agli avversari. Le emozioni non sono finite qui: il Villani congela la palla, fa possesso, poi Caiazza passa al portiere. L’arbitro assegna la sfera al Salerno che a tre secondi dalla sirena fallisce il pari grazie ad un decisivo intervento del giovanissimo Manuel Rossa. Festa grande con dedica speciale a Mario Bove. Ecco tutti i protagonisti della promozione: Alessio Piccolo, Giovanni Longobardi, Antonio Caruso, Umberto Savinelli, Massimiliano Errichiello, Luigi Dello Stritto, Luca Imondi, Gaetano Posillipo, Kevin De Riso, Ivan Caiazza, Gianluca De Lise, Francesco Palma, Manuel Rossa. Un gruppo pronto ad aprire un autentico ciclo vincente.