CASERTANA, ALTRA DOMENICA DI STOP. Ceduto un difensore al Bitonto, si sonda il sostituto sul mercato



Andrea Petta

CASERTA – Per la seconda volta consecutiva la Casertana non scenderà in campo. Dopo la vittoria di 3-0 a tavolino con il Trapani, per i tifosi bisognerà aspettare ancora un’altra settimana per vedere i rossoblu varcare il terreno di gioco.

Infatti, secondo il calendario, la Casertana domenica avrebbe dovuto affrontare la così chiamata squadra Y, una tra Foggia o Bisceglie. Alle due rispettive compagni pugliesi, dopo esser state ripescate per la promozione in Lega Pro e non avendo quindi regolarizzato l’iscrizione al campionato entro i tempi previsti, le sono state assegnate la sospensione di 4 gare. E presumibilmente l’incognita Y si tratta proprio del Foggia.



Dunque i falchetti si trovano nuovamente costretti a restare in uno stato di stop, dopo il rinvio dell’esordio domenica scorsa per la mancata scesa in campo degli undici avversari. Proprio in queste ore infatti si attende la decisione finale da parte del Giudice Sportivo per l’assegnazione definitiva della vittoria a tavolino di 3-0 a favore dei casertani.

L’ADDIO DI PETTA. Sembra poi che la Casertana oltre a rinunciare al suo esordio in campo nelle prime due giornate dovrà fare a meno anche del suo difensore centrale Andrea Petta che ha già pronti i bagagli da portare con sé a Bitonto, la compagine militante in Serie D. Il suo addio alla città di Caserta è stato confermato dal presidente D’Agostino nell’intervento di ieri ai microfoni di Radio Prima Rete. La suapartenza molto probabilmente indurrà la società a correre ai ripari con l’acquisto di nuovo uomo in difesa che, stando sempre alle dichiarazione del presidente, sarà ufficializzato a breve termine.