CIONTOLI LASCIA IL VILLA LITERNO. Il portiere: “Abbiamo superato le nostre aspettative. Ringrazio la società ma mi aspettavo…



Domenico Ciontoli in allenamento

VILLA LITERNO – Il Villa Literno del presidente Giovanni Fontana in questa storica annata, conclusasi ormai da settimane, ha potuto contare su tanti calciatori di un certo livello con trascorsi importanti alle spalle che hanno contribuito al raggiungimento di traguardi importantissimi: vittoria sia del campionato che della coppa. Un ruolo importante l’ha ricoperto sicuramente anche il portiere classe 85’ Domenico Ciontoli. Il “pararigori” (ai tempi del Teano in una singola stagione riuscì nel parare 5 rigori su 6) dallo scorso Dicembre ha ricoperto anche il ruolo di preparatore dei portieri. Doppio ruolo che lo ha ancora più motivato nel fare bene. Adesso a trentasette anni è in cerca di un’altra avventura vincente ma resta il rammarico per…

STAGIONE POSITIVA. Ciontoli resta soddisfatto per quanto fatto in questa stagione a Villa Literno. La vittoria del campionato era negli obiettivi stagionali sin dall’inizio, un po’ meno la Coppa Italia Promozione: “Ad inizio campionato siamo partiti con l’obiettivo di vincere il campionato. Non ci siamo mai nascosti dietro questa cosa. Riguardo il Double? Questo non ce l’aspettavamo neanche noi. Siamo stati forti a saperci gestire e ad arrivare a questo grandissimo traguardo.  L’anno scorso, a Dicembre, ho intrapreso anche il ruolo di preparatore quindi avevo un doppio ruolo. Sono soddisfatto del lavoro svolto nel ruolo di allenatore (dei portieri). Io mi sono sempre allenato con loro. Sono stato a tutti gli effetti allenatore-giocatore”.



RINGRAZIAMENTI. Ogni bella storia calcistica è destinata a finire, vuoi per un motivo o per un altro. Ad essere terminato è anche il rapporto che legava il portiere ex Marcianise e Gladiator, tra le altre, con la società liternese: “Voglio ringraziare l’intera società del Villa Literno. Abbiamo fatto un’annata meravigliosa che porterò sempre nel mio cuore. Inizio questi ringraziamenti nominando il presidente Giovanni Fontana che è stato sempre sul pezzo. Ci ha sostenuto sin dall’inizio. Anche lui ci credeva molto nella vittoria del campionato. Inoltre ringrazio Nicola Falcone, il direttore Giovanni Ucciero. Ci tengo a ringraziare anche Peppe (magazziniere) che quest’anno ci ha dato una mano da professionista serio. Ringrazio sopratutto Raffaele Di Pasquale. E’ un allenatore preparatissimo. Per me può ambire a categorie importanti. Può fare tranquillamente la Serie C ad occhi chiusi. Io e il mister, durante questo periodo, abbiamo creato un’ottima sintonia. Fino a pochi giorni fa sono stato in contatto con lui poiché mi voleva portare ad Ercolano. Avendo altri impegni lavorativi ho dovuto dire no ma nonostante ciò l’ho ringraziato tanto per questa proposta. Infine, ci tengo a ringraziare tutti i tifosi del Villa Literno. Quest’annata rimarrà per sempre nel mio cuore. Mi aspettavo una telefonata da chiunque ma il pallone è questo. Non posso aspettare ancora perché già mi stanno cercando varie società. Non voglio fare polemiche ma ripeto: mi aspettavo una chiamata per la riconferma da parte del Villa Literno”.

SUL FUTURO. Non mancano le proposte per Ciontoli che è pronto a ricoprire anche il doppio ruolo: “Adesso mi devo guardare attorno per sposare, in vista della prossima stagione, un altro progetto che si spera sia vincente. Potrei ricoprire ancora il doppio ruolo facendo di tutto per continuare a giocare. Nonostante ciò mi devo curare bene per dare il meglio. A trentasette anni anni non sono più un ragazzino”.