BRENTFORD IN PREMIER LEAGUE. Trotta tra i protagonisti della rinascita delle Bees, con un biennio indimenticabile



Marcello Trotta

PORTICO DI CASERTA – Un momento atteso una vita. Grazie al trionfo per 2-0 nella finale play-off di Championship a Wembley contro lo Swansea, il Brentford ha ottenuto la promozione in Premier League. Per The Bees (le Api, lo storico nomignolo del club biancorosso) sarà la prima qualificazione nella Lega nata nel 1992, mentre si tratta del ritorno nella Prima Divisione inglese dopo 74 anni. Un sogno ad occhi aperti per i tifosi della “Red and White Army”, club fondato nel 1889 nell’omonimo distretto della città di Londra. Di fatti, il Brentford farà parte di un novero di sei compagini della capitale che giocheranno la prossima stagione nel campionato più bello del Mondo, insieme a Chelsea, Arsenal, Tottenham, West Ham e Crystal Palace (regolarmente viene aggiunto anche il Watford, anche se proviene da una città confinante con la metropoli britannica).

IDOLO. “We’re going up” è il coro creato dai supporters che poi è stato scelto come slogan dalla società per festeggiare la promozione. Lo stesso identico slogan venne scelto anche nella stagione 2013-2014 per la promozione dalla League One alla Championship, tra i cui protagonisti era presente il casertano Marcello Trotta. L’attaccante di Portico di Caserta, attualmente tesserato nel Cosenza in Serie B, festeggiò la promozione nella seconda serie, al termine di un biennio in cui divenne un idolo al “Griffin Park”. All’epoca infatti le Bees giocavano nello storico e stupendo catino inglese, ubicato al centro del quartiere, mentre dal 2020 la società ha deciso di cambiare casa ed ha operato la costruzione del moderno “Brentford Community Stadium”.



Marcello Trotta in azione contro il Chelsea

BIENNIO INDIMENTICABILE. Marcello Trotta ha giocato con la maglia biancarossa nelle stagioni 2012-2013 e 2013-2014. In entrambe, venne mandato in prestito dal Fulham al Brentford per farsi le ossa: obiettivo che è riuscito bene perché lì l’ex Sassuolo e Crotone è cresciuto tantissimo. Tante le reti siglate, 9 nella prima annata e 14 nella seconda, per un totale di 23 goal. Tra tutti resta impressa nella memoria il goal contro il Chelsea nel quarto turno della FA Cup contro John Terry, Frank Lampard, Eden Hazard e Fernando Torres: la piccola realtà londinese obbligò al pareggio per 2-2 i campioni in carica della Champions League che, nel return match, vinsero 4-0.

SPICCARE IL VOLO. Insieme a Clayton Donaldson, Bradley Wright Philipps, Harry Forrester, Will Grigg (sì a lui è dedicato il coro Will Grigg’s on fire”, l’attaccante casertano classe ’92 ed attuale presidente onorario della scuola calcio Recale 2002 Marcello Trotta ha scritto una pagina di storia importante per il Brentford, mettendo le basi per l’approdo in Premier League. Momenti che vi abbiamo raccontato con tanti articoli su SportCasertano.it e con due trasferte del sottoscritto Domenico Vastante al “Griffin Park” in Brentford-Swindon Town il 12 marzo 2013 (CLICCA QUI PER LEGGERE LA PRIMA PARTITA) e in Brentford-Peterborough il 26 novembre 2013 (CLICCA QUI PER LEGGERE LA SECONDA PARTITA). Un biennio fondamentale per Marcello che da quell’esperienza ha iniziato la cavalcata verso la Serie A ed una carriera di grande spessore.