NOCERINA, RIGETTATE LE DIMISSIONI DELL’ALLENATORE. Clima caldo dopo il pasticcio di Giugliano



Giovanni Cavallaro

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Il pasticcio di Giugliano ha scatenato non pochi problemi alla Nocerina, prossima avversaria del Gladiator. Nella giornata di ieri l’allenatore Giovanni Cavallaro aveva presentato le dimissioni, in seguito al pari contro al Giugliano ultimo in classifica. Il goal che ha permesso ai tigrotti di fissare il punteggio sull’1-1 finale ha fatto infuriare e non poco la piazza molossa: al 92′ incomprensione tra l’ex Serie A Morero ed il portiere Cappa che potrebbe facilmente bloccare la palla con le mani, ne approfitta Orefice che ruba la sfera, viene atterrato e si procura il rigore, poi concretizzato.

DIMISSIONI RIGETTATE. Come pubblicato pochi minuti fa dall’ufficio stampa dei molossi, “in data odierna il presidente Paolo Maiorino ha respinto le dimissioni presentate dal tecnico Giovanni Cavallaro nella serata di ieri. Il presidente ritiene Cavallaro un tassello importante per concludere degnamente la stagione in corso e per migliorarsi in quella che verrà, un valore aggiunto da non perdere. Nelle prossime ore, intanto, la società, di comune accordo con la direzione sportiva e lo staff tecnico, valuterà la posizione di tutti i calciatori, non essendo soddisfatta del rendimento di alcuni di loro negli ultimi tempi e per garantire alla tifoseria che resteranno in rossonero solo gli elementi in grado di onorare la maglia dal primo all’ultimo minuto di ogni partita. Il silenzio stampa, iniziato ieri, resta infine in vigore a tempo indeterminato”.
Un pre-partita abbastanza caldo in vista della sfida di domenica tra Nocerina e Gladiator.