CASERTANA “FOUR-MIDABILE”. Con un super Cuppone i falchetti annientano la Virtus Francavilla



Scatenato Cuppone quest’oggi (Foto Giuseppe Scialla)

CASERTA – Vittoria convincente della Casertana che al “Pinto” batte la Virtus Francavilla e torna a sorridere dopo le due sconfitte consecutive.

FORMAZIONI. Nel solito 4-3-3 di mister Guidi tornano tra i titolari Del Grosso, assente dalla gara con il Catanzaro, e Icardi, dopo il turno di stop per squalifica di Torre del Greco, c’è Rosso a completare l’attacco con Cuppone e Turchetta. Gli ospiti si schierano con il classico 3-5-2 con la coppia formata da Maiorino e Adorante, out Caporale è Delvino a rientrare nell’undici titolare con Marino che debutta in campionato.



PRIMO TEMPO. Indecisione della difesa pugliesi dopo due minuti di gioco, Turchetta recupera palla e serve Icardi che riesce a girarsi, ma calcia in maniera debole tra le braccia di un tranquillo Costa. La Casertana passa in vantaggio al nono minuto del primo tempo grazie a Cuppone che è letale dopo la giocata fantascientifica di Matese, il tacco del centrocampista 2001 al limite dell’area libera a tu per tu l’ex Monopoli che con un leggero tocco mette la palla alle spalle di Costa. Nona rete per l’attaccante classe ’97 che ringrazia Matese per il “cioccolatino” che lo ha liberato in area. Casertana di tutt’altro avviso rispetto a quella di Torre del Greco, ma gli ospiti si fanno vedere dalle parti di Avella con l’inserimento in area di Castorani che scivola al momento della conclusione, ritorna sul pallone e serve Adorante, rimpallata la conclusione dell’ex Parma (19′). Giannotti è pericoloso sull’out di destra, assist al bacio di Zenuni, l’esterno destro mette il pallone al centro dove Buschiazzo in scivolata nega a Maiorino il più facile dei goal a porta vuota (25′). Ripartenza micidiale della Casertana che alla mezz’ora raddoppia: recupero palla in mediana e lancio per Rosso nelle maglie della difesa aperta dei pugliesi, il numero undici ribalta il fronte per Cuppone che controlla e dal limite dell’area fa partire un destro a giro all’incrocio. Azione costruita dalla Casertana che era partita dalla sua area con Cuppone che aveva effettuato la sponda a centrocampo, la rete è un gioiello del numero venticinque che esulta con il “Siuuu” come Cristiano Ronaldo, impatto devastante in questa prima mezz’ora di LC25. La Virtus Francavilla è in bambola e subisce le offensive della Casertana, la serie di rimpalli in area dopo una conclusione di Del Grosso, libera Icardi che a pochi passi dalla porta mette il pallone incredibilmente sopra la traversa non approfittando della grossa chance (36′). La Casertana beneficia di un calcio di rigore, cross al centro di Hadziosmanovic e l’esterno Giannotti spinge Turchetta in area. Dal dischetto va lo stesso numero venti che tira centrale e beffa Costa, falchetti sul 3-0 a cinque minuti dall’intervallo, quarta rete per il “flauto magico” che fa volare la Casertana. Rossoblù indemoniati: il rientrante Marino commette un errore clamoroso passando il pallone a Cuppone che in scioltezza ruba il tempo a Delvino ed è letale nel freddare Costa per il poker e la tripletta personale al 43′. Casertana devastante contro una Virtus Francavilla nettamente fuori dalla partita, il primo tempo di oggi è stata la migliore risposta alla sconfitta con la Turris. Angolo corto di Santoro per Rosso che dal limite dell’area lascia partire un forte destro che trova pronto Costa alla prima parata di giornata allo scoccare dell’ultimo minuto di gioco della prima frazione.

SECONDO TEMPO. Doppio cambio ad inizio della ripresa per mister Trocini che toglie sia Delvino che Marino, in difficoltà come tutta la squadra pugliese, per inserire Sparandeo e Calcagno. La Virtus Francavilla è pericolosissima sul primo angolo a favore di giornata, serie di batti e ribatti in area di rigore con l’ultimo tocco proprio del neo-entrato Sperandeo che da pochi passa colpisce un clamoroso palo, riesce a spazzare via in qualche maniera la difesa di casa (54′). Il più pericoloso di giornata è proprio Sparandeo, autore del goal dell’andata nell’1-3 rossoblù, che di testa trova il tempo giusto per colpire, ma la palla finisce agilmente tra le braccia di un attento Avella al minuto sessantasei. Ritmi più blandi in questa seconda frazione con la Casertana che controlla e la Virtus Francavilla che prova almeno a siglare una rete. La più grande occasione della ripresa capita sui piedi di Castorani che ben imbeccato da Carella si lascia ipnotizzare da Michele Avella che si fa trovare pronto e respinge in angolo con una parata decisiva (69′). Guidi concede la standing ovation a Cuppone dai pochi addetti ai lavori consentiti al “Pinto”, al suo posto dentro il giovane De Sarlo alla seconda apparizione in campionato, attacco completamente ribaltato per gli ultimi 15 minuti di gara. Ci prova direttamente su piazzato Mario Pacilli, il suo sinistro supera la barriera, ma non inquadra lo specchio di Costa (80′). Le emozioni non sono finite e gli ospiti provano a siglare la rete della bandiera con Zenuni che dal limite dell’area calcia, sfera fuori di poco allo scoccare del novantesimo. Poco accade nei quattro minuti di recupero, la Casertana ha risposto alla grande alle due sconfitte consecutive con quattro reti in soli 43 minuti che hanno archiviato la gaara. Importante vittoria dei falchetti contro una diretta concorrente alla salvezza, passo dopo passo la squadra di mister Guidi sta raggiungendo l’obiettivo di inizio stagione. Ma con questa Casertana si può iniziare a sognare in grande…

TABELLINO

CASERTANA (4-3-3): Avella; Hadzsiosmanovic, Buschiazzo, Carillo, Del Grosso (60′ Rillo); Santoro, Matese (72′ Varesanovic), Icardi; Rosso (72′ Longo), Cuppone (75′ De Sarlo), Turchetta (60′ Pacilli). All. Guidi. A disp. Dekic, Zivkovic, Castaldo, Ciriello, Matos, De Lucia, Polito.

VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Costa; Delvino (46′ Sparandeo), Marino (46′ Calcagno), Pambianchi; Giannotti (62′ Carella), Zenuni, Castorani, Tchetchoua, Nunzella; Maiorino (86′ Miccoli), Adorante (62′ Mastropietro). All. Trocini. A disp. Crispino, Negro, Celli, Vazquez, Franco.

ARBITRO: Filippo Giaccaglia di Jesi

ASSISTENTI: Mirco Carpi Melchiorre di Orvieto – Tiziana Trasciatti di Foligno

MARCATORI: 9′, 30′, 43′ Cuppone (CAS); 39′ Turchetta (CAS)

AMMONITI: Del Grosso, Matese, Santoro (CAS); Delvino, Giannotti, Nunzella (VFC)

ANGOLI: 7-5 per la Casertana

RECUPERO: 2′ PT; 4′ ST