ALL’ESORDIO IN CAMPIONATO – Casertana indomita, punto d’oro a Potenza



L’esultanza della Casertana dopo il 2-2 (Foto Giuseppe Scialla)

CASERTA – Al suo esordio in campionato la Casertana pareggia 2-2 in casa del Potenza e conquista il suo primo punto sul terreno di gioco, dopo il 3-0 a tavolino a Trapani. I falchetti dopo essere andati due volte in svantaggio compiono la rimonta con i goal di Carillo e Cuppone.

IL PRE PARTITA. Guidi schiera il 4-3-3 con nuovi undici in campo ad eccezione di Cavallini, Castaldo, Ciriello e Varesanovic. Tra i pali c’è Dekic; in difesa coppia centrale con Carillo e ciriello. Hadziosmanovic e Valeau esterni. In mediana Bordin, Varesanovic, Izzillo. In fase offensiva Cavallini e Cuppone a supporto di Castaldo. Per il Potenza 4-2-3-1 con gli indisponibili Spedalieri Tomei e i due risultati positivi al Covid-19 Marchegiani e Fontana.



LA PARTITA. I padroni di casa partono subito e già dopo due minuti in area di rigore Volpe ha l’occasione di sbloccare la partita con un tiro in porta da sinistra ma Dekic risponde con una gran parata. Al 9′ calcio di punzione per il Potenza battuto da Sandri che la butta in aera trovando però una deviazione così Ricci la raccoglie e a pochi passi dal portiere calcia in porta ma l’estremo difensore è di nuovo bravo a respingerla. Dopo un quarto d’ora la prima occasione per gli ospiti. Calcio d’angolo battuto da Bordin che trova la testa di Castaldo ma Brescia riesce a parare e mette di nuovo la palla in angolo. Al 28′ il Potenza passa in vantaggio con Salvemini. Dalla sinistra palla al centro per Ricci che di testa colpisce sulle mani del portiere ma la sua respinta è un assist per Salvenimi che la ritrova sui piedi e non può sbagliare. La casertana non si fa attendere e al 31′ arriva la risposta dei falchetti con Carillo da palla inattiva. Bordin su punizione la mette in mezzo per il numero 7 e quasi con un tuffo riesce a bucare le mani di Brescia e a portare sull’1-1 i suoi compagni di squadra. A 5′ dalla fine la squadra di casa si porta di nuovo in vantaggio grazie ad una palla persa a centro campo di Varesanovic su pressione di Volpe sulla destra c’è Viteritti ad accoglierla e dopo qualche guizzo entra in area e tira al secondo palo. Finisce 2-1 il primo tempo dopo un minuto di recupero.

Al 49’ della ripresa Panico riceve palla dall’ala destra che dal limite dell’aerea calcia in porta ma la palla finisce sopra la traversa. Al 52’ dopo un rimpallo Ricci recupera e dalla stessa posizione calcia centrale dove il portiere rossoblu non si fa sorprendere. Dopo due minuti doppio cambio per gli ospiti. Esce Hadziosmanovic per lasciare spazio al numero 27 Konate e fuori Izzillo per De Sarlo. Al 65’ di nuovo pari per la Casertana grazie ad una clamarosa papera di Brescia. Cuppone servito da sinistra avanza al centro con palla al piede e calcia in porta. Il suo tiro debole sembra non preoccupare ma Brescia non trattiene e la fa passare in mezzo alla gambe regalando così ai falchetti il goal del 2-2. Al 71’ nuova sostizione per Guidi. Dentro Santoro per Cavallini e primo cambio per il Potenza. Esce Salvemini per Cianci. Ma i padroni di casa non ci stanno e accelerano la fase offensiva senza trovare però il vantaggio. Così al 82’ il tecnico rossoblu mette in campo Buschiazzo per Ciriello e nel giro di due minuti Ricci lascio il posto al Baclet. Al 86’ Sandri sulla fascia laterale mette un pericolo traversano ma Konate è bravo a buttarla in angolo. Dopo 5′ minuti di recupero concessi dall’arbitro la partita si chiude con il Potenza in attacco che dopo diverse azioni non trova il guizzo vincente e porta a casa il risultato di 2-2. 

 

POTENZA: Brescia, Viteritti, Panico, Sandri, Condson, Coccia, Iuliano, Ricci (Baclet 83’), Boldor, Salvemini (Cianci), Volpe (Di Livio 58’)

CASERTANA: Dekic, Cavallini (Santoro 70’), Izzillo (Matese 55’), Castaldo, Carillo, Ciriello (Buschiazzo 80’), Hadziosmanovic (Konatè 55’), Valeau (Setola 45’), Varesanovic, Bordin, Cuppone

AMMONITI: Ciriello, Izzillo, Dekic, Bordin (C); Panico (P)

MARCATORI: 28’ Salvemini, Viteritti 42’ (P); 31’ Carillo, 64′ Cuppone (C)

RECUPERO: 1’ 1t; 5′ 2t