La Pallavolo Capua piazza il primo colpo: arriva l’opposto Anatrella

Fabio Anatrella

Dopo le prime riconferme è arrivato ora il momento di annunciare un’importante new entry per quanto riguarda la prossima stagione. Stiamo parlando dell’opposto napoletano Fabio Anatrella, classe ’94, lo scorso anno in forza alla Volley World. Giocatore giovane, dalle impressionanti doti fisiche e atletiche, negli ultimi anni Fabio ha saputo imporsi tra i migliori nel suo ruolo in Campania, con all’attivo anche una Serie C vinta e dominata in maglia SACS. Nonostante le soddisfazioni già ottenute, però, la fame di crescita personale e di nuovi successi continua ad essere quella spinta in più, il motore che ha convinto Fabio ad accettare una sfida completamente nuova, uscendo dall’habitat in cui è cresciuto per approdare in “terra straniera”. Questi i presupposti, dunque, che lo hanno spinto a vestire per la prima volta i panni da Gladiatore, sposando il progetto propostogli dalla coppia Chianese-Laudato. La società, da parte sua, in totale accordo con Mister Colarusso, è andata sin da subito all in sul ragazzo, convinti che con le sue indubbie capacità tecniche, atletiche e caratteriali, potesse rappresentare lo step up necessario per il raggiungimento degli obiettivi prefissati.
“ Per me accettare l’offerta del sodalizio capuano è stato allo stesso tempo semplice ed esaltante – afferma  emozionato il nuovo acquisto – Sin da Aprile, quando ormai il campionato era stato decretato chiuso per cause di forza maggiore, la società mi ha cercato con piacevole insistenza. La trattativa è decollata subito, perché nel progetto che mi hanno proposto ho ritrovato la stessa serietà, determinazione e voglia di vincere che mi contraddistinguono. I miei obiettivi personali, dunque, e quelli della società combaciano alla perfezione. A coronamento di tutto questo, poi, va aggiunto che lavorare un anno intero con Coach Colarusso potrà essere per me davvero la svolta che cercavo per ottenere la definitiva consacrazione. Trovo un gruppo solido, coeso e forte, nel quale entro con entusiasmo per dare il mio contributo. Sono sicuro che ci divertiremo da morire, ma per farlo è importante una sola cosa: vincere!”