L’ADDIO DEL GUERRIERO. Celio lascia il Real Aversa: “Non resto, sono in attesa che Pellegrino sistemi le cose. Non mi sono mai sentito in Promozione, ora aspettiamo…



Nicola Celio (foto SportCasertano.it)

AVERSA – Tempo di addii per tutti gli artefici della promozione in Eccellenza del Real Aversa. Nicola Celio lascia il team granata dopo la cavalcata vincente della stagione appena trascorsa, così come ieri è accaduto per Tommaso Merola (CLICCA QUI PER LEGGERE). Quattro goal ed onnipresenza in mezzo al campo per un guerriero della mediana che non disdegna gli inserimenti in fase offensiva. In attesa della chiamata del presidente Guglielmo Pellegrino per risolvere questioni della stagione appena conclusa, l’atleta classe ’87 di Santa Maria Capua Vetere è stato contattato dal Marcianise in Eccellenza, Acerrana, Vitulazio e Frattaminorese in Promozione ed anche contatti nell’Eccellenza Laziale ma al momento nulla si è concretizzato e sta aspettando la chiamata giusta.

IL SALUTO. Queste le parole del centrocampista ex Gladiator ed Atletico Vieste per l’anno appena trascorso: “La mia avventura è finita per motivi miei personali perché non riesco a conciliare l’impegno per un campionato di Serie D con le questioni familiari. Al momento non ho sentito nessuno della società, questa è una scelta che devo fare per problemi di famiglia. Il presidente Pellegrino ha dato la sua parola per sistemare le cose. Ci tengo a ringraziare i miei compagni di squadra e lo staff: senza di loro non avremmo raggiunto l’obiettivo che era richiesto. Grazie ai tifosi che ci sono stati vicini, non ci hanno fatto sentire in Promozione, gli auguro di tornare nel calcio che conta. Adesso sono alla ricerca di un progetto fatto di persone serie e perbene. Nella scelta guardo al progetto; si sta incominciando a muovere qualcosa, ma non c’è nulla di ufficiale. Spero che al più presto arriva la chiamata giusta“.