NO ALLA RIPRESA DEI CAMPIONATI. Quattro gruppi ultras casertani contro il calcio senza tifosi sugli spalti



CASERTA – Tra le varie incertezze sulla riapertura del sistema calcistico, che nelle ultime ore è oggetto di dibattito tra il ministro dello sport Spadafora e il ministro della salute Speranza, emerge un coro unisono di tantissimi gruppi Ultras di tutta Europa che gridano NO alla ripresa  del campionato.

Casertana e Juve Caserta tifosi

Molti tifosi, tra cui anche quelli dello sport casertano come Casertana, Juvecaserta ed Albanova, si si sono abbracciati virtualmente in un’unica idea: tutelare la salute umana. A testimonianza arriva un comunicato pubblicato nelle ultime ore e firmato da tifoserie di tutto il continente europeo, tra cui 150 in Italia, che respingono ad ogni costo una ripartenza. E’ la protesta di chi è convinto che il calcio sia passato dall’essere lo sport per eccellenza ad una semplice industria improntata da un lato sul puro business e dall’altro lato sulla perdita dei veri valori.



Stop football, no without fans” è il titolo del documento e che in sole cinque parole racchiude un ideale esistente da quando è nato lo sport: senza pubblico il calcio non è calcio.

IL MANIFESTO