Le ambizioni della Fugigreno Mondragone. Il presidente Rallo: sogno tra qualche anno la Serie C

Il presidente Fabio Rallo (a destra) e il nuovo coach Paolo Cupito (a sinistra)

Un primo anno pieno di soddisfazioni e un secondo che si annuncia ricco di sorprese. La Fugigreno BK Mondragone del presidente Fabio Rallo sta costruendo le basi per un campionato, quello 2020-2021, che dovrà vedere le varie squadre impegnate nei tornei di categoria vincere e divertire i propri supporter. “Le note vicende legate al coronavirus purtroppo hanno fermato anche lo sport – ha detto il presidente Rallo – anche il basket com’è giusto che sia si è fermato. Ma stiamo lavorando alacremente per cominciare la prossima stagione agonistica così come, per cause di forza maggiore, abbiamo dovuto terminare quella scorsa”. La cenerentola Fugigreno BK Mondragone ha fatto faville al suo primo anno di iscrizione ai campionati di categoria, l’under 16 e l’under 18 maschili avevano già superato la fase provinciale classificandosi al primo posto, e avrebbero dovuto disputare la fase regionale; l’under 14 femminile aveva intrapreso un percorso virtuoso che stava portando le ragazze a giocarsela senza problemi su tutti i campi; la prima squadra, iscritta al campionato di Promozione si stava giocando sul campo il passaggio in serie D, così come da programmi di inizio stagione. E poi la squadra dei veterani, delle vecchie guardie, col capitano storico Domenico Lettieri, con Mario Polverino, con lo stesso Fabio Rallo che si stava ben comportando. “Col minibasket eravamo riusciti a coinvolgere più di 60 tra ragazzi e ragazze. Mai a Mondragone il basket era riuscito a coinvolgere tanti giovani. Contiamo di ripartire la prossima stagione con ancora più forza, più abnegazione e più passione”. La dirigenza della Fugigreno BK Mondragone è formata, oltre che da presidente Fabio Rallo, dal dirigente responsabile Carmine Paolella e dal dirigente ‘irresponsabile’ (come viene apostrofato goliardicamente dai suoi amici e colleghi) Alfonso Palmieri. E per il prossimo anno Rallo e compagni hanno un sogno, al quale stanno lavorando alacremente: disputare il campionato di serie C con la prima squadra. “Il progetto è ambizioso, vorremmo ‘saltare’ due categorie e iscriverci al campionato di serie C. Sta alla Federazione accettare la nostra iscrizione. Sarebbe un sogno. Intanto stiamo già lavorando per il futuro. Abbiamo bloccato l’allenatore, si tratta di Paolo Cupito, già nostro giocatore nella stagione che si è chiusa in anticipo quest’anno, ma anche allenatore del Succivo in serie D, Succivo che Cupito ha portato fino alla finale di Coppa di serie D. Da noi nell’anno che è concluso in anticipo era la stella della squadra, nella prossima stagione sarà il nostro tecnico. Ci affideremo a lui anche per il mercato. Ma non solo. Vorremmo anche aumentare il numero di squadre del settore giovanile. Nel nostro primo anno di vita abbiamo avuto una risposta incredibile da parte dei ragazzi, in termini di partecipazione, questo ci fa pensare di poter aumentare le squadre giovanili”. Intanto però la Fugigreno BK Mondragone attende ancora che l’amministrazione comunale dia la possibilità alla società di poter utilizzare il Palazzetto dello sport. “Attendiamo la pubblicazione del bando per l’utilizzo del Palazzetto – ha detto Rallo. Anche perché, se dovessimo disputare il campionato di serie C, in caso di promozione, saremmo costretti ad andare a giocare in un’altra città, visto che a Mondragone le palestre non solo omologabili per quella categoria”. Dunque in bocca al lupo alla Fugigreno BK Mondragone e un invito all’amministrazione a tenere in considerazione chi in questa città fa sport in maniera seria.