SPEZZATO IL SORTILEGIO – Casertana padrona del derby, Starita affonda la Cavese e i rossoblù tornano a volare

GIGI CASTALDO IN AZIONE (FOTO GIUSEPPE SCIALLA)

La Casertana torna al successo dopo 103 giorni dal digiuno interno e lo fa nel derby contro la Cavese di Campilongo. Una vittoria al termine di una partita completamente dominata specialmente nella ripresa, quando un micidiale uno-due di Starita ha mandato KO gli aquilotti.

Ginestra senza Rainone e Zito infortunati, Santoro e Tascone squalificati. Dentro Adamo, Clemente e Varesanovic rispetto alla trasferta di Lentini. Dall’altra parte tanti giovani per Campilongo che ha ben quattro 2000 in campo.

Al terzo la prima emozione: cross di Adamo, palla che finisce a Castaldo, l’attaccante si coordina ma Bisogno blocca senza problemi. Due minuti e clamorosa palla gol per gli ospiti. Doppia traversa per la Cavese prima Polito e poi Marzorati che provano a superare Crispino ma i falchetti riescono a salvarsi anche con un pizzico di fortuna. A questo punto i blufoncè badano a contenere e la partita perde di intensità anche perché la Casertana non riesce a sfondare più di tanto. Al minuto 35 tiro di alleggerimento di Ricchi dalla distanza ma che non inquadra neppure lo specchio della porta. Sussulto rossoblù al 41’ quando Castaldo riceva da Starita che conclude di prima intenzione dalla destra e la palla che sorvola la traversa. Tre di recupero e poi si torna negli spogliatoi.

Nella ripresa il match si sblocca al 48’. Lancio lunga di Silvia dalle retrovie che pesca Adamo che disegna una parabola perfetta per Starita. L’attaccante all’altezza del dischetto non sbaglia portando in vantaggio i suoi. Per lui nono goal stagionale
La risposta ospite con un tiro di Matera al 55’ abbondantemente alto sulla traversa.
Minuto 59’ Varesanovic lancia in profondità Starita, uscita non da manuale di Bisogno che si fa beffare da un colpo sotto della palla del numero 7 e firma il doppio vantaggio rossoblù.
Al 83’ si rifanno vivi gli ospiti con una punizione dal neo entrato De Rosa bloccato senza problemi da Crispino
Al 86’ falchetti vicini alla terza marcatura con un tiro di Adamo dalla sinistra che però non inquadra la porta.
Finisce così 2-0 il derby che restituisce il sorriso ai casertani attesi domenica prossima dal Monopoli.

CASERTANA: Crispino, Caldore, Petta, Starita (80’ Origlia), D’Angelo, Castaldo, Longo, Adamo (80’ Paparusso), Clemente (82’ Matese), Varesanovic (89’ Ciardulli), Silva. All. Ginestra

CAVESE: Bisogno, Polito (60’ Bulevardi), Castagna (87’ Cernaz) Sainz Maza, Marsupio, Germinale (81’ De Rosa), Matera (60’ Cesaretti), Marzorati, Spaltro, Russotto (60’ Di Roberto), Ricchi

ARBITRO: Bisogno di Como

TABELLINO: Ammonito Polito, Matera, Bulevardi, Cesaretti, De Rosa (CAV); Varesanovic, Castaldo, Petta (CAS)

MARCATORI: Starita 48’,59’