LE PRIME PAROLE. La vittima del pugno Lisbona: “Ringrazio il Casal di Principe ed il presidente, spero di rimettermi presto, bisogna imparare…

Armando Lisbona, calciatore del Casal Di Principe

CASAL DI PRINCIPE – Con un post sul proprio profilo social Armando Lisbona ha espresso le sue prime parole dopo il colpo al volto ricevuto da parte di un atleta del Valle di Suessola nella sfida di qualche giorno fa. Il calciatore, che ha ringraziato vivamente la società e tutte le persone che gli sono vicine, ha riportato nove punti di sutura e dovrà subire un intervento maxillo-facciale per risolvere le conseguenze di quanto avvenuto. Di seguito le sue parole.

“Scrivo per ringraziare per la vicinanza e l’affetto l’ASD Casal di Principe 81033 e, tra tutti, il Presidente Antonio Tartarone e i dirigenti, poiché non mi hanno fatto mancare il loro sostegno quotidiano in un momento tanto delicato come questo. Ammetto che mio padre mi ha sempre parlato bene, avendoci giocato in passato, del Casal di Principe ma in questo periodo ho davvero compreso il cuore e la grande empatia che questa città e i suoi cittadini hanno saputo dimostrarmi. Per quanto se ne possa dire, quello che contano sono i gesti e nei miei riguardi sono stati encomiabili. I miei più sentiti ringraziamenti a tutti, a cui si legano anche quelli di mio padre e della mia intera famiglia. Lo sport deve essere anche questo: capacità di imparare anche in seguito ad episodi così beceri. Spero di rimettermi velocemente, a presto! #FORZACASALDIPRINCIPE”