Il Carinola supera un’ostica Vis Capua e aggancia la vetta

L’esultanza del Carinola

Il Carinola continua a vincere superando per 2-1 una cliente scomoda quale la Vis Capua, quest’oggi arcigna e combattiva al “Pezullo”. La formazione di mister Luigi Scagliarini però riesce a conquistare altri tre punti, dal sapore più che dolce, che la proiettano in vetta alla classifica. I padroni di casa partono bene e al 5′ del primo tempo su una bella combinazione Montano – De Felice la palla arriva a Parente che ci prova di testa, tentativo di poco a lato. Al 15′ su azione fotocopia Parente sfugge al diretto marcatore e viene atterrato dal portiere. L’arbitro decreta il rigore in favore del Carinola. Dal dischetto va capitan Salvatore Nave che trasforma e fa 1-0. La Vis si scuote e si proietta in avanti alla ricerca del pari che arriva al 35′ quando Sarniolo è bravo a finalizzare un’azione manovrata dei giallorossi approfittando di una disattenzione della retroguardia locale. Primo tempo che termina sull’1-1.

Il Carinola

Nella ripresa il Carinola ritorna in campo determinato a far propria l’intera posta e inizia a macinare gioco. Al 55’azione manovrata Cipriani – Montano – Parente con quest’ultimo che costringe il portiere avversario a rifugiarsi in calcio d’angolo. Il Capua non sta a guardare e nonostante il gioco spezzettato prova ad imbastire azioni offensive giocando alto. Il gol  che sposta l’inerzia del risultato arriva al 70′: De Vincenzo scatta sulla sinistra, arriva al limite dell’area e crossa al centro per Parente che di testa insacca il 2-1. Carinola in vantaggio. Il match si vivacizza con azioni da una parte all’altra, ma dopo 6′ di recupero l’arbitro sancisce la fine delle ostilità.

Il ds Caputo e il presidente Del Prete

Vince il Carinola che si porta in vetta, a quota 12, in coabitazione con Vis Frattaminorese e Real Parete. Soddisfazione per il duo dirigenziale Del Prete – Caputo.