CAMPANIA FELIX, PAZZA RIMONTA. Virtus Goti riacciuffata, emozione per il ricordo del presidente Carfora

Prima in casa per la Virtus Goti, orfana del presidente Carfora. Una splendida giornata “primaverile” ha fatto da cornice alla manifestazione, prima che l’arbitro fischiasse l’inizio, in memoria del numero uno Goto . Uno “Ievoli” gremito di cittadini santagatesi e non , da ex calciatori goti, dal sindaco di Sant’Agata accompagnato da molti consiglieri e presente anche un delegato della lega provinciale. Parole bellissime e pieni di ricordi spese per Carfora.

Giuseppe Carfora

Passando al campo la Virtus Goti esce con il rammarico di non aver approfittato del doppio vantaggio, mentre il Campania Felix porta a casa il primo punto della stagione strappando un punto in rimonta. Termina 3-3 in un match dove non sono mancate le emozioni e i capovolgimenti di fronte. Partita che vede i sanniti sbloccare il risultato al 23′. Incursione in area di rigore di Rea che viene atterrato, l’arbitro indica il dischetto. Dagli undici metri si presenta De Matteo che non fallisce e spiazza il portiere per l’1-0 dei saticulani.  La Virtus Goti predilige il gioco palla a terra e dopo un’azione corale al 35′ la palla arriva a Mari che dalla destra mette un cross preciso ancora per De Matteo, colpo di testa vincente e pallone che si insacca nell’angolino basso.  Il Campania Felix non ci sta e al 41′ dopo aver recuperato palla su una ribattuta su un calcio di punizione a proprio favore D’Alterio lascia partire un gran tiro da fuori che non lascia scampo al portiere. Primo tempo che termina sul 2-1. Nella ripresa pronti via e Virtus Goti che allunga di nuovo con un cross dalla sinistra di Stellato per Power che di giustezza fa 3-1 al 47′. Il Campania Felix non ci sta e dopo il gol subito si schiera con un offensivo 4-2-4.  A riaccorciare le distanze al 67′ ci pensa Marotta che trova un eurogol dai venticinque metri. I biancorossi restano anche in dieci per l’espulsione di Scognamiglio. Il Campania Felix prende fiducia e all’86’ a regalare la gioia del pari ai suoi ci pensa Greco in rovesciata su una mischia in area da calcio d’angolo. Gli ospiti ci credono e al 90′ è solo l’incrocio dei pali a negare il gol del sorpasso. La mano del nuovo tecnico Dino Pezzella inizia a far vedere i propri frutti. Iniezione di fiducia importante per i casertani che mirano quanto prima a recuperare il terreno perduto dopo un avvio faticoso. Brutta prestazione per la Virtus Goti che si fa rimontare, pareggio dal sapore di sconfitta. Mercoledi recupero contro il Teano.