Il Real Agro Aversa chiede strada al San Martino Valle Caudina, Sannazzaro: “Gara piena di insidie. Vincere anche per i nostri straordinari tifosi”

Mister Sannazzaro

Il Real Agro Aversa torna in campo per il sesto appuntamento di campionato. Dopo il match di Coppa con l’Acerrana (ritorno il prossimo 23 ottobre) la squadra del presidente Guglielmo Pellegrino è pronta ad affrontare il Real San Martino Valle Caudina, formazione beneventana che domenica 13 ottobre, alle 15.30, proverà a dar file da torcere ai ragazzi di mister Giovanni Sannazzaro. Si giocherà nuovamente al ‘Comunale’ di Lusciano e i normanni proveranno a dare continuità alle vittorie fin qui ottenute in campionato, con il Real Agro Aversa che guarda tutti dall’alto. Mister Sannazzaro non vuole assolutamente sottovalutare la squadra avversaria ed invita tutti i suoi calciatori ad avere “la massima concentrazione perché in questi campionati non si può mai guardare la classifica. Come spesso ci accadrà troveremo una squadra che ci rispetterà e che proverà a farci male quando ne avrà l’opportunità. Quando giochiamo tra le mura amiche spesso troveremo avversarie che avranno tutto l’undici dietro la linea della palla, servirà avere pazienza per fare male al momento giusto”. Ovviamente però “la vittoria è l’obiettivo primario per cercare di allungare in classifica e magari sganciare dalla lotta qualche società avversaria. Contro l’Acerrana ho capito che posso contare su tutta la rosa, ho un gruppo eccezionale che può darmi una mano in qualsiasi occasione. Sono felice di avere recuperato Cerrato così come sono altrettanto felice di avere in squadra ragazzi, come Follero, che seppur trovano poco spazio quando sono chiamati in causa sanno sempre dare il proprio valido contributo. Bisogna entrare in campo concentrati, sperando di sbloccare il match il prima possibile. Saremo seguiti, come sempre, da una tifoseria eccezionale. Vogliamo vincere per loro, vogliamo regalare i 3 punti anche a quei ragazzi che mercoledì ci hanno seguito a Cardito. Vogliamo a tutti i costi il successo”.