ON CRAZY STAGE. Mormile: “Villa Literno diverso rispetto a tre anni fa. Col Cellole gara insidiosa”



Vincenzo Mormile con la maglia del Villa Literno

CASERTA – Al “crazy stage” di Tutti Pazzi per il calcio minore ha preso parte Vincenzo Mormile, il portiere del Villa Literno. Il giovane calciatore racconta il gran periodo di forma che sta vivendo la squadra e si pronuncia sulla prossima gara contro il Cellole.

Vittoria importante a Sant’Agata de’ Goti, terminata con il punteggio finale di 1-2: “Veniamo da un periodo di forma positivo grazie alle due vittorie nelle ultime due giornate di campionato. Avevamo difficoltà inizialmente nello sbloccare le partite o quanto meno arrivare nell’area di rigore ma fortunatamente ci siamo ripresi. Abbiamo vinto 6-0 contro il Puglianello e contro la Virtus Goti. Lì non è assolutamente un campo facile, infatti l’abbiamo vinta negli ultimi minuti con un bellissimo goal di Gaetano Annunziata”.



Sul cambio dell’allenatore FormicolaCristiani: “Ci stiamo trovando bene. Il tecnico è preparato e anche il suo staff, fatto di persone importanti che sono stati anche in categorie superiori. Mi auguro che possa darci sempre giuste indicazioni in modo da poterle apprendere il prima possibile per arrivare ai traguardi prefissati dalla società”.

Il giovane Mormile ha fatto ritorno al Villa Literno dopo circa due anni, e spiega le differenze notevoli attuali rispetto all’esperienza passata: “Credo che la differenza sia abissale; lo dimostra il fatto che quest’anno la maggior parte la rosa è composta da giovani. Basti pensare che due anni fa vi erano calciatori davvero importanti come Guadagno, Diana, Borrelli, Insigne. Una squadra forte sulla carta che poi però a fine annata ha deluso. La Promozione è un campionato difficile, speriamo di trovare sempre la vittoria”.

Conclude in merito alla prossima parita di campionato che vedrà protagoniste Villa Literno e Cellole: “E’ una partita difficile in quanto credo che tra le neopromosse il Cellole sia la squadra più dura da affrontare. Noi la stiamo preparando nel miglior modo possibile, la stiamo studiando, li stiamo vedendo e stiamo apprendendo il loro gioco quindi proveremo a metterli in difficoltà. Io credo che giocare in casa in casa nostra non è mai facile in quanto è un campo insidioso e di conseguenza difficile. Speriamo di portare a casa i tre punti che per noi sono fondamentali in questo momento della stagione”.