Spartak-Casagiove derby spettacolo a San Nicola. Ventimiglia e Pontillo: “Sarà una grande sfida”

Domani al ‘Palailario’ di San Nicola andrà in scena il derby casertano tra lo Spartak e il Casagiove. Entrambe imbattute, le compagini di Terra di lavoro saranno protagoniste di una sfida sentita e che promette spettacolo. Mister Daniele Ventimiglia appare fiducioso: “Che sia innanzitutto un pomeriggio di sport con tanti bravi calcettisti in campo e voglia di vincere da una parte all’altra. Noi arriviamo a questo appuntamento molto bene dopo il successo di Benevento ma difronte avremo un avversario tosto che se la gioca e se la giocherà contro chiunque. Bisognerà fare molto attenzione perché sono imprevedibili e lo dimostrano i risultati nelle prime tre uscite. In palio ci saranno tre punti che per motivi campanilistici varranno doppio e tutti cercheremo di portarceli a casa. Sulla panchina rossoblù l’esperienza di Antonio Pontillo che ha idee molto chiare in merito alla gara di sabato. “Sarà sicuramente una bella partita credo molto atletica. L’abbiamo preparata bene e speriamo di continuare così perché in questa fase abbiamo bisogno di continuità di risultati. Stiamo giocando con un modulo nuovo e stiamo facendo oltre di quanto mi aspettavo. Però credo che potremo fare ancora meglio tra quattro-cinque anche se i risultati fin qui ottenuti sono molto incoraggianti”. I cugini sono partiti a fari spenti ma sperano di poter restare aggrappati alla zona playoff. Dalle parole di mister Pontillo traspare grande rispetto e stima per gli avversari: “Non li ho ancora visti giocare ma hanno calcettisti provenienti dalla B e giovani bravi. Sulla carta sono molto forti e credo potranno fare bene. Inoltre hanno un allenatore bravo e preparato come Ventimiglia che se saprà ben amalgamarli riuscirà a portare a casa ottimi risultati. Non so se potranno puntare al podio perché quest’anno il livello è più alto e c’è grande equilibrio, ma lo Spartak ha i mezzi per dire la sua. Quest’anno mi sto divertendo molto perché ogni partita non è mai scontata e ogni club si è rinforzato per ben figurare. Sto iniziando a rivedere il vero calcio a 5 e questo è importante per il movimento ma anche per la provincia di Caserta che ha voglia di futsal”.