SERIE D GIRONE H – Il Gladiator torna a respirare aria di grande calcio con sette big e vecchie sfide amarcord

L’inserimento del Gladiator nel girone H con formazioni pugliesi e campane ha rispettato i pronostici della vigilia. Scongiurato il gruppo siciliano che imponeva trasferte logisticamente molto lunghe e complicate. I tifosi nerazzurri potranno invece seguire la squadra su campi che evocano antichi ricordi. A cominciare da Brindisi, Fidelis Andria e Nocerina avversarie dei nerazzurri nel 2003-2004 in C2. Poi le più recenti Taranto e Foggia, due grandissime piazze in cerca di riscatto. Il neopromosso e ambizioso Casarano che ha fatto spesa in C dove vorrebbe tornare dopo oltre vent’anni di dilettantismo. Il Cerignola che al momento è in D e probabilmente ci resterà anche dopo il Consiglio di Stato del prossimo 9 settembre. Nardò, Altamura e Sorrento che non stanno a guardare. Insomma un girone ‘tosto’, impegnativo ma al tempo stesso affascinante viste le tante big presenti.