Gladiator ai play-off, Credendino: “Raggiunto l’obiettivo minimo stagionale, con l’Afragolese una finalissima”

Vincent Credendino (foto Ufficio Stampa ASD Gladiator 1924)

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Grande entusiasmo a Santa Maria Capua Vetere per la qualificazione ai play-off del Gladiator. Domenica 28 aprile alle 16.30 i neroazzurri affronteranno l’Afragolese nel primo turno play-off. A fine partita l’allenatore sammaritano Vincenzo Credendino si sofferma sulla qualificazione: “Abbiamo raggiunto l’obiettivo minimo stagionale. E’ stato più sofferto del previsto, ma l’importante è di aver conquistato l’accesso ai play-off. Sapevamo che, contro la Virtus Ottaviano, dovevamo dimostrare la nostra superiorità sin dal primo minuto e di fatti l’approccio è stato ben determinato. La tranquillità di aver messo in cassaforte i tre punti ci ha garantito di attendere l’esito positivo dalla partita di Afragola, così al triplice fischio è stato un urlo di gioia da parte di tutta la società, della squadra e dello staff”.

L’allenatore dei portieri neroazzurro, designato come sostituto in panchina di Giovanni Sannazzaro fino alla fine della stagione, non dimentica chi ha contribuito al raggiungimento dei play-off e sottolinea: “Ci tengo ad esprimere un concetto. E’ doveroso ringraziare chi ha lavorato per ottenere tale obiettivo che dà tutt’altro significato a questa stagione (chiaro il riferimento all’ex allenatore Giovanni Sannazzaro ed all’ex direttore generale Nicola Amoriello ndr). Da oggi iniziamo a preparare la sfida contro l’Afragolese, una finalissima a tutti gli effetti che dobbiamo per forza vincere per passare il turno”.