Focus sul 28° Turno del Girone B di Prima Categoria: Cellole sempre più primo! Puglianello e San Nicola, duello per il secondo posto

Lo Sporting Pietrelcina

CASERTA  –  Nella ventottesima giornata del girone B di Prima Categoria il cielo è sempre più…rossoblù. Il Cellole cala il poker sull’Atletico Cerreto e vola a quota 57. Con un distacco di 8 punti dalla capolista, continua il testa a testa tra Polisportiva Puglianello e San Nicola, stesso punteggio per le due compagini che con due vittorie salgono a 49 punti. Il Puglianello ospita al “Comunale” di Faicchio il Castel Volturno e con un sonoro 4-2 porta a casa i tre punti, man of the match Gambardella che mette a segno una tripletta. Il San Nicola è ospite del Gianni Loia, 1-2 il risultato finale, minimo scarto e massimo bottino per i nero verdi. Anche la Dss Casale conquista la vittoria contro l’ex capolista Vitulano: 47 punti e piena zona play-off. Scivolone della Sessana che viene sconfitta lontano dalle mura amiche dal Valle Di Suessola, resta quindi ferma al palo a 44 punti occupando l’ultima posizione utile della zona nobile della classifica. 23 gol fatti, una media di 2,87 gol a partita. Turno di riposo per la Vis Capua che nel ventinovesimo turno incontrerà lo Sporting Pietrelcina.

Ancora una volta uno strepitoso Cellole la fa da padrone in campo surclassando l’Atletico Cerreto con un risultato di 2-4. La lontananza dalle mura amiche non fa paura ai rossoblù che già al 12′ passano in vantaggio con Lunardo. Cinque minuti più tardi uno sfortunato tocco di Mirra ristabilisce la parità. Arrivati al 38′ il Cellole passa di nuovo in vantaggio con Lepore che sigla il gol dell’1-2. Al 43′ Borzaro pareggia i conti e nel finale di primo tempo il risultato è di 2-2. Nella seconda frazione di gioco gli ospiti aggrediscono la metà campo avversaria ed al 65′ Marrafino fa aggiungere il suo nome alla lista dei marcatori firmando il 2-3. Seppur in vantaggio i rossoblù continuano ad attaccare ed al 90′ Caiazzo trova il gol del poker, 2-4 ed un Cellole sempre più capolista raggiunge quota 57. Atletico Cerreto piena zona play-out con 24 punti.

Uno straordinario Gambardella prende per mano la Polisportiva e regala i tre punti ai suoi. Al “Comunale” di Faicchio va in scena Polisportiva Puglianello-Castel Volturno. I primi ad andare in vantaggio sono gli ospiti, Papa al 31′ trova il gol dello 0-1. La reazione dei padroni di casa non tarda ad arrivare, al 47′ viene concesso un penalty ai casalinghi, si occupa della battuta Gambardella che così sigla il primo dei suoi tre gol in questa gara, al doppio fischio dell’arbitro il risultato è di 1-1. Nella ripresa l’approccio della Polisportiva è mostruoso, al 57′ Francipane sblocca il risultato e porta in vantaggio i suoi, 2-1. Al 62′ inizia il Gambardella show, in 10 minuti l’attaccante mette a segno due gol siglando così non solo il poker di questa partita ma anche la sua tripletta personale portandosi il pallone a casa. Nel finale di partita raddoppia inutilmente il Castel Volturno con Fargnoli. I tre punti fondamentali conquistati dalla Polisportiva la fanno volare a quota 49, parità di punti con il San Nicola Calcio. Il Castel Volturno resta a 36, meno otto dall’ultima posizione della zona play-out.

Alla vittoria della Polisportiva il San Nicola risponde anch’esso con una vittoria. I nero-verdi in questa ventottesima giornata sono ospiti del Gianni Loia e con un risultato di 1-2 tengono viva la lotta per il secondo posto. Al 17′ Esposito trova il gol del vantaggio, e porta il risultato sullo 0-1. Al 30′ la rete del raddoppio è firmata da Caputo, gli ospiti padroni del campo vanno negli spogliatoi con un risultato parziale di 0-2. Una timida reazione del Loia arriva al 54′, Lombo accorcia le distanze. Il gol di quest’ultimo però non cambia le sorti della partita. Il San Nicola vince di misura e porta a casa l’intero bottino, 49 punti per loro. Gianni Loia ancora ultimo con 18 punti.

Altra partita altra corsa. La Dss ospita allo “Scalzone” di Casal Di Principe il Vitulano. La svolta della partita arriva al 12′, i padroni di casa conquistano un calcio di punizione, si occupa della battuta Froncillo che crossa in area.  L’arbitro vede un tocco di mano di Pirozzolo  su una ribattuta ed assegna un penalty per i padroni di casa. Si presenta Cantelli che dagli 11 metri non sbaglia e mette la palla alle spalle dell’estremo difensore ospite. Questo gol vale tre punti per la compagine casalese che occupa il terzo posto in solitaria con 47 punti. Vitulano 31 punti, più tre dall’attuale zona play-out.

Giornata amara per la Sessana che rimedia una sconfitta ospite del Valle di Suessola. Partono con il piede giusto i padroni di casa al “Torre” di Santa Maria A Vico e trovano il vantaggio al 41′ con Nuzzo. La scossa ai ragazzi di Coppola la dà Martino che al 65′ con una rete ristabilisce la parità. Ma il Valle non si fa demoralizzare dal pareggio, prova ad andare in vantaggio, al 75′ è Diglio che si carica sulle spalle i suoi e fa esplodere di gioia il Suessola che guadagna questi tre punti. Sessana ferma a 44 punti nell’ultima posizione utile per i play-off. Valle di Suessola 28 punti, prima della zona play-out.

Il Falciano, lontano dalle mura amiche, incontra la Dea Diana. Un match con non molte emozioni, un pari senza reti è il risultato di questa partita. Con questo punto guadagnato il Falciano si porta a 42, meno 2 dalla Sessana. Dea Diana a parità di punti con il Valle Di Suessola, 28 punti prima della zona bassa della classifica.

Torna a sorridere lo Sporting dopo un periodo non roseo, ospitato e battuto in extremis il Castelpoto. La gara viene decisa interamente nella seconda frazione di gioco, al 57′ viene concesso e fallito un penalty ai padroni di casa. Bastano cinque minuti e si capovolge la situazione, l’arbitro concede un rigore agli ospiti che però finalizzano con Romano e vanno in vantaggio, 0-1 al 62′. La reazione dei padroni di casa è immediata ed arriva con Jallow al 65′. Quando ormai la partita sembrava destinata a terminare in parità il colpo di genio ed il gol vittoria porta il nome di Fuccillo, al 90′ sigla il 2-1, quello che sarà poi il risultato finale. Con questo +3 lo Sporting sale a 37 in settima posizione, Castelpoto fermo al palo a 32 in decima posizione.

Vittoria fondamentale per il Carinola che lotta con le unghie e con i denti per agguantare la salvezza e batte di misura il Paolisi. Il matchwinner di questa gara è Salvatore Nave che al 58′ con la sua rete fa esplodere di gioia i suoi. Grazie a questa conquista il Carinola esce attualmente dalla zona play-out e sale a 31 punti, Paolisi penultimo con 20 punti.