Il Cellole non si ferma più e continua a vincere: è poker con l’Atletico Cerreto

Il Cellole

Il Cellole sbanca Cerreto Sannita e continua la sua marcia verso la Promozione. I rossoblu infatti battono per 2-4  l’Atletico Cerreto sul proprio campo  e mantengono invariato il distacco di otto punti dalla seconda. Inizio di gara in discesa per gli ospiti. I rossosblu infatti al 12′ sono già in vantaggio grazie al gol di Lunardo che trafigge il portiere su assist perfetto di Lepore. Cinque minuti dopo è la formazione di casa ad andare in gol e a ristabilire la parità grazie alla sfortunata devizione di Mirra che su una mischia in area del Cellole devia nella propria porta. Partita molto combattuta per le due squadre che lottano per obiettivi diversi. Al 38′ è il capitano Lepore, migliore in campo tra i suoi, a tirar fuori il coniglio dal cilindro e riportare i suoi avanti con una perfetta traiettoria da calcio di punizione per l’1-2 Cellole. L’Atletico non ci sta e proprio allo scadere della prima frazione trova il pari con Borzaro, bravo ad approfittare di un pallone da rimessa laterale e a fare 2-2. Primo tempo che si chiude in parità. Nella ripresa l’equilibrio tra le due squadre viene nuovamente spezzato al 65′ quando sale in cattedra tutta l’esperienza del Cellole. Lepore, scatenato, lancia per Ruberto, palla in area del numero dieci per Marraffino che non sbaglia la rete del nuovo sorpasso. L’Atletico nonostante una partita di grande cuore non riesce a trovare il varco giusto per il gol della speranza e così al 90′ per gli ospiti la chiude Caiazzo: errore grossolano di un difensore avversario che perde palla favorendo l’inserimento del calciatore rossoblu che dribbla prima un avversario, poi il portiere e deposita in porta il poker del Cellole. Vittoria di carattere per gli uomini di Cimino che vedono sempre più vicina la vittoria del campionato, per l’Atletico Cerreto invece ci sarà da continuare a lottare per una salvezza che molto probabilmente dovrà passare per i play-out.