Giudice Sportivo del girone A di Promozione dopo il 27° Turno: stangate Montesarchio ed Edilmer Cardito, in cinque out per sei giornate

Il Comitato Regionale Campania ha diramato il comunicato ufficiale; ecco i calciatori squalificati dal Giudice Sportivo e le ammende riguardanti il Girone A di Promozione.

GARE DEL 16/ 3/2019

DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

A CARICO DI SOCIETÀ

AMMENDA

Euro 870,00 MONTESARCHIO, il GST letto il referto arbitrale nonché il supplemento di rapporto rilevato: – che al 24′ del 2^ tempo in occasione di una rete realizzata dalla Squadra ospitata, i sostenitori della Montesarchio hanno iniziato ad intimorire i calciatori della squadra avversaria, a lanciare bottiglie d’acqua all’indirizzo degli stessi; – che in tale occasione il DDG ha provveduto ad avvisare i dirigenti della Società Montesarchio ed a richiedere agli stessi un loro intervento per cercare di calmare i loro sostenitori; – che l’intervento dei dirigenti locali non ha dato alcun risultato in quanto i sostenitori del Montesarchio hanno continuato ad ingiuriare ed intimorire i giocatori della Edilmer Cardito nonché l’AA2 ed anzi si sono arrampicati sulla rete di recinzione senza entrare sul tdg ma minacciando l’AA2 di una invasione di campo; – che il comportamento ostile dei sostenitori della Montesarchio si è protratto nel tempo e ciò fino al 37′ del 2^ tempo, momento in cui il DDG è stato costretto a sospendere momentaneamente la gara anche perché l’AA2 non riusciva più a sopportare le continue offese, minacce e gli innumerevoli sputi dei sostenitori del Montesarchio che lo attingevano al corpo; – che dopo la sospensione di 8′ minuti e grazie all’aiuto fattivo delle Forze dell’Ordine che hanno individuato e sedato i tifosi più agitati, il DDG ha fatto riprendere la gara e a potare a termine la stessa; PQM commina l’ammenda alla Società Montesarchio di euro 870,00 per il comportamento ostile, intimidatorio e minaccioso tenuto dai propri sostenitori che ha determinato la sospensione per 8′ della gara, aggiungendo che tale comportamento si è protratto nel tempo sebbene fossero intervenuti i dirigenti della Società per cercare di calmare i predetti sostenitori; calma raggiunta solo con l’intervento delle Forze dell’Ordine, nonché per la disputa che ha visto coinvolti i propri calciatori con i calciatori della squadra avversaria; si confermano i provvedimenti disciplinari
adottati .

Euro 200,00 EDILMER CARDITO, per la disputa tra i propri calciatori con i calciatori avversari ed inoltre i propri calciatori hanno cercato di entrare nello spogliatoio occupato dai calciatori avversari; ingresso che non si è verificato per l’intervento delle
forze dell’ordine.

A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER SEI GARE EFFETTIVE

CASTIELLO CARMINE (EDILMER CARDITO), con comportamento sleale, scorretto ed antisportivo partecipava ad una disputa con i calciatori avversari e durante la stessa colpiva con uno schiaffo un avversario

COSTANZO ANIELLO (EDILMER CARDITO), con comportamento sleale, scorretto ed antisportivo partecipava ad una disputa con calciatori avversari e durante la stessa colpiva con un calcio un avversario

LOMBARDO PASQUALE (MONTESARCHIO), con comportamento sleale, scorretto ed antisportivo partecipava ad una disputa con calciatori avversari e durante la stessa colpiva un avversario

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA

CAPOBIANCO VINCENZO (VITULAZIO)

LAEZZA FRANCESCO (VITULAZIO)

AIELLO GIANLUIGI (MADDALONESE)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO

SQUALIFICA PER SEI GARE

MASTURZO VINCENZO (EDILMER CARDITO), Come segnalato nel rapporto dal Commissario di Campo, con comportamento sleale, scorretto ed antisportivo partecipava ad una disputa con i calciatori avversari ed inoltre manteneva un comportamento provocatorio e minaccioso sia nei confronti della terna arbitrale che della tifoseria avversaria

PERNA MASSIMO (EDILMER CARDITO), Come segnalato nel rapporto dal Commissario di Campo, con comportamento sleale, scorretto ed antisportivo partecipava ad una disputa con i calciatori avversari ed inoltre manteneva un comportamento provocatorio e minaccioso sia nei confronti ella terna arbitrale che della tifoseria avversaria

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (X INFR)

LARUCCI GIOVANNI (VIRTUS GOTI 97)

SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)

RUSSO FRANCESCO (CLUB PONTE 98)

PERNA MASSIMO (EDILMER CARDITO)

STARITA CIRO (FORZA E CORAGGIO BN)

BASILICATA GENNARO JUNIOR (VITULAZIO)

BOSCAINO GIUSEPPE (MONTESARCHIO)

BARATTI ENRICO (SUMMA RIONALE TRIESTE)

SUPINO ANGELO (TEANO CALCIO 1939)

CHIANESE GIORGIO (VILLA LITERNO)

PACE STEFANO (VIRTUS GOTI 97)