Il Volturno cerca i primi punti contro la Vis Nova, Fatone: “Dobbiamo dare tutte qualcosa di più”

Alessia Fatone

Dopo due sconfitte di fila contro Flegreo e Brizz Catania il Volturno insegue contro la Vis Nova Roma i primi punti della stagione. Laziali già affrontate due mesi fa in un torneo amichevole a Monterusciello ma tra due giorni si giocherà per i tre punti e le motivazioni saranno maggiori. «Abbiamo ancora tanto amaro in bocca per il ko in Sicilia – dice Alessia Fatone – e dobbiamo ripartire dalle buone cose fatte vedere a Catania. Eravamo avanti di uno e poi siamo state superate sia per una serie di nostri errori che alcune decisioni arbitrali davvero dubbie. Ci stiamo rimboccando le maniche perchè da questo momento in poi non possiamo più sbagliare». Contro Roma può essere considerato un vero e proprio scontro diretto anche se siamo appena alla terza giornata di andata. La Vis Nova è reduce dal successo in trasferta a Firenze che fa capire la forza di un avversario giovane ma con elementi di talento. «Abbiamo parlato molto con il tecnico Napolitano – continua Fatone – perchè nei momenti decisivi perdiamo la lucidità e ci facciamo infilare. I nostri sono soprattutto limiti caratteriali e dobbiamo migliorare al più presto». Problemi già accusati nella passata stagione e parzialmente risolti poi durante l’anno: «Anche noi non ci aspettavamo un avvio così difficile – conferma l’attaccante – perchè ritrovarsi senza punti contro avversarie non certo insuperabili è un peccato. Significa che bisogna lavorare di più, impegnarsi di più e tirare fuori il meglio di ognuna. Solo così riusciremo a centrare l’obiettivo stagionale. Punto fermo della nazionale under 18, Fatone ha un sogno nel cassetto: «Contribuire alla salvezza del Volturno e restare nel giro azzurro per partecipare agli Europei in Grecia. Sarebbe il massimo per me perchè amo la pallanuoto e credo nel lavoro quotidiano».