Aversa: l’Aprilia in trasferta non fa paura



Pino Ferazzoli tecnico dell'Aprilia
Pino Ferazzoli tecnico dell’Aprilia

La prossima sfidante dell’Aversa Normanna è l’Aprilia di mister Giuseppe Ferrazzoli, reduce da una clamorosa vittoria casalinga conquistata sulla compagine del Teramo, battuta con il risultato di 3-1. La società laziale, nata nel 1971 con la denominazione di Associazione Calcio Aprilia e rifondata nuovamente nel 2009 e nel 2010, è approdata per la prima volta in serie D nel 2001. Attualmente il club bianco celeste naviga nei bassifondi della classifica del girone B: la compagine dei patron Umberto Lazzarini e Mario Cavicchioli, infatti, attualmente occupa il quartultimo posto a quota trentatré lunghezze. Finora la squadra laziale ha raccolto otto vittorie, nove pareggi e dodici sconfitte per un totale di trentasette gol fatti e quarantasei gol subiti. I granata dovranno tenere particolarmente d’occhio il bomber Antonio Montella, uno dei bomber più prolifici del girone, autore di otto gol. Un attacco, dunque, più che discreto per una difesa che è la peggiore del girone: questo il paradosso del club biancoceleste. Nelle partite casalinghe l’Aprilia ha raccolto otto vittorie, cinque pareggi e due sconfitte per un totale di ventisei reti effettuate e di sedici reti subite mentre nei match lontani dallo stadio “Quinto Ricci” l’Aprilia non ha ancora raccolto una vittoria ed ha pareggiato quattro volte e perso dieci partite andando a segno undici volte e subendo 30 gol.