Addio serie C, il Circolo Villani perde lo spareggio contro Firenze

A Ostia gialloblù sconfitti 11-9 dai toscani. Bove: "L'anno prossimo ripartiremo da un gruppo decisamente più giovane"

Mario Bove allenatore del Villani
Mario Bove allenatore del Villani

Un epilogo stagionale che definire nero è dir poco. Si interrompe ad Ostia il sogno promozione del Circolo Villani battuto 11-9 dal Firenze nello spareggio che valeva un posto nella prossima serie C. Un ko che fa male e che conferma, purtroppo, una regola fondamentale dello sport: senza i dovuti allenamenti non si possono raggiungere i risultati sperati. I toscani, dal canto loro, si sono rivelati ottima compagine ricevendo anche i complimenti di Mario Bove: “Dobbiamo prendercela solo con noi stessi se l’anno prossimo ripartiremo dalla serie D. Oggi partivamo alla pari e sinceramente Firenze ha meritato la vittoria. La partita si è decisa a venti secondi dalla fine quando erano avanti di uno e il direttore di gara ci ha fischiato una espulsione da cui è scaturito il definitivo 11-9. Dispiace perchè volevamo regalare alla società e anche a noi stessi una gioia nell’ultima gara dell’anno, è andata male e dovremo avere la forza per ripartire”. Niente domanda di ripescaggio e mini-rivoluzioni tecnica in vista. “Il Villani 2014 sarà quasi totalmente giovane – anticipa Bove che ha le idee molto chiare. Avremo solo tre-quattro elementi fuori quota, per il resto sarà l’under 20 che promette bene e per forza di cose deve essere il nostro futuro. Anche i giocatori si sono resi conto che senza allenamento è impossibile mantenere determinati ritmi. Significa che rinvieremo l’accesso alla serie C di un anno”.