Family under 13: una stagione da incorniciare



Sofia Porcu
Sofia Porcu

La stagione del Family Basket Caserta, targato Pasta Reggia, si è concluso alla grande, con il prezioso e meritatissimo secondo posto a livello regionale nella categoria under 13, alle spalle solo di una Saces Dike Napoli che ha dimostrato la sua forza. Ad inizio stagione nessuno avrebbe scommesso su questo gruppo, che stava iniziando a conoscersi per la prima volta solo qualche settimana prima dell'inizio del campionato. Invece, settimana dopo settimana, queste piccole grandi campionesse, ci hanno messo tanto impegno e passione e con l'aiuto di una società sempre vicina, dell'esperienza di Anna Guida e della vicinanza di tutti i genitori, si è potuti arrivare a un secondo posto regionale davvero emozionante e fatto solo di grande talento. A chiusura di una stagione si tirano le somme, e a farlo è il dirigente del Family Basket che le ha seguite fin dai primi giorni, Luigi Della Volpe. “Al termine del campionato, vanno fatti i dovuti ringraziamenti a tutti coloro che hanno collaborato e reso possibile questo risultato importante. Prima fra tutti le società che hanno dato vita a questo progetto, ovvero Associazione Quattro Stelle, M&B, Città di Caserta, Minibasket Marcianise e Centro Minibasket Città Di Casagiove, che hanno dato un contributo fondamentale, fin dalla leva gratuita della scorsa estate. Poi di sicuro, grande e importante è stato il lavoro di Anna Guida, che ha messo al servizio di queste ragazze la sua esperienza, conducendole negli allenamenti e sul campo sempre con grinta e determinazione. Va detto un grande grazie anche a tutti i genitori delle ragazze, che hanno collaborato attivamente con noi, seguendoci e sostenendoci sempre e comunque. Ultimo, ma non meno importante, anzi, essenziali, questo gruppo di ragazze fantastico, che ha dato l'anima sul campo. Tutte al massimo, tutte concentrate e vogliose di raggiungere questo obiettivo, ed è strano pensare a un gruppo così unito visto che fino a pochi mesi fa queste ragazze neanche si conoscevano. Il nostro lavoro però non si ferma qui. Ora, per il futuro, vogliamo prima di tutto continuare a far crescere questo gruppo, magari aggiungendo qualche innesto per fare un ulteriore passettino in avanti. Se i numeri poi ce lo consentiranno, vorremmo partire anche con un secondo gruppo giovanile, ovviamente sempre con l'appoggio e il sostegno fondamentale per questo progetto. Un ultimo ringraziamento anche alla stampa che ci ha seguito con passione e competenza come mai forse in passato”. Parole che fanno ben sperare per il futuro della pallacanestro femminile casertana, che può contare su una società che ha voglia di lavorare e provare a togliersi delle soddisfazioni facendo crescere le giovani con un progetto serio e a lungo termine. Non finiscono qui però le sorprese, perchè a pochi giorni dalla fine delle ostilità agonistiche, la giovane Sofia Porcù è stata convocata a disputare il Jamboreè in Rosa che si terrà a Cesenatico ( lo storico “trofeo Topolino”) nelle prossime settimane. Una soddisfazione per l'atleta,tesserata con il centro minibasket di Rossella Musto, che quest'anno ha giocato con l'under 13 di maglia Family e che di sicuro anche nella competizione che raccoglie alcune giovanissime promesse del basket nazionale, saprà rendersi protagonista.

zp8497586rq