Mangiacapre contento a metà per il bronzo



Il bronzo olimpico Mangiacapre

Non proprio felicissimo alla fine del match perso contro Iglesias Sotolongo, ma, comunque, consapevole di aver dato tutto quello che aveva. Vincenzo Mangiacapre chiude con una medaglia di bronzo la sua prima avventura olimpica: “Sono quasi soddisfatto per questa medaglia – confessa con la solita sincerita’ a bordo ring davanti ai microfoni di Skysport -. Ero molto dispiaciuto quando sono uscito dal ring per la sconfitta ma bisogna accettare il risultato. Sinceramente ho risentito troppo del match contro Yelessinov. Purtroppo se non sono al meglio della condizione fisica non riesco a dare il meglio di me sul ring”. E’, comunque, una medaglia di bronzo… “Per essere la mia prima Olimpiade non mi posso lamentare. Adesso penso solo a Rio dove vado per vincere l’oro”. Un pensiero finale alla sua Marcianise: “Ringrazio tutti quelli che mi sono stati vicini e saluto la mia gente. Per ora accontentatevi della medaglia di bronzo. Forza Marcianise”.
Al suo fianco c’era l’allenatore della Nazionale Damiani che ha commentato, cosi’, il match di Murzy: “L’esperienza ha fatto la differenza a favore del cubano. Vincenzo ha pagato la stanchezza del match dei quarti ma non gli possiamo dire nulla. E’ salito sul ring con una grande voglia di vincere, c’ha provato fino alla fine ed ha dato tutto. Deve essere orgoglioso della sua prova e tutta Marcianise deve essere fiera di lui”.