Play out Serie B: debalce del Volturno a Pescara

Il tecnico del Volturno, Fusco, assolutamente non soddisfatto della gara dei suoi

La Polisportiva Bustino fa valere il fattore campo e in gara 1 dei play-out di Serie B maschile di pallanuoto batte il Volturno per 13-5. Un risulato largo che dimostra tutta la tensione dei gialloverdi che non si è tramutata in una sensazione positiva, ma che al contrario ha fatto sì che i ragazzi di Marco Fusco giocassero una partita contratta fino alla fine. I parziali sono emblematici: 3-1, 4-1, 2-2, 4-1, anche se ci sono state anche delle imperfezioni da parte dei direttori di gara De Simone e Navarra, ma tutto ciò non ha influito sull’esito, se non per lo scarto di reti. Sugli scudi per la Bustino, oltre all’espertissimo Casini (a segno ad inizio partita), anche Disegno con 3 reti (fino ad oggi ne aveva segnate 11), D’Amario sempre con 3 e Di Giovanni con 2. Per il Volturno Natangelo è andato a segno 2 volte; Tatavitto, Pasquariello e Fabio Magliulo 1. Ora occhi puntati sulla gara 2 (la serie si gioca al meglio delle 3 partite) di sabato 16 giugno al Parco Urbano di Santa Maria Capua Vetere, dove la squadra tornerà, dopo la sfida col CUS Palermo del girone di andata e dopo aver scontato ben 5 turni di squalifica dopo i fatti dell’incontro con il Waterclub Catania. Si spera in uno scatto d’orgoglio gialloverde.

Il tecnico della compagine sammaritana Marco Fusco a fine gara è sconsolato dalla prestazione dei suoi: “Ero giustamente preoccupato prima del match – commenta – perché temevo un calo da parte dei ragazzi, dato che alcuni di loro sono giovani e probabilmente non reggono la tensione in questi frangenti. La Bustino è una buona squadra, ma se avessimo giocato con grinta sin dall’inizio avremmo potuto contrastarla maggiormente. Poi la costante di questa stagione sono gli arbitraggi quantomeno non positivi ed anche oggi tante piccole decisioni apparentemente innocue ci si sono rivoltate contro e sul risultato già acquisito abbiamo cominciato ad avere qualche espulsione a nostro favore. E’ vero –continua Fusco – che la partita l’abbiamo compromessa noi con una brutta prestazione, anche perché siamo in perenne emergenza. Spero che a Santa Maria possiamo fare una bella figura, ma è evidente che abbiamo già un piede e un po’ in Serie C”.

Intanto anche l’altra squadra campana impegnata nella lotta salvezza in B, l’Avion Center Napoli, ha perso contro la Polisportiva Pozzillo, ad Acireale, per 15-9.

Pol. Bustino PE   13

Volturno S.C.   5

(3-1, 4-1, 2-2, 4-1)

Bustino: Di Meco, Santarelli, Disegno 3, Casini 3, Carucci, Straccini, Dei Rocini, Orlandini, Di giovanni 2, Giannascoli 1, Di Ferdinando 1, D’Amario 3, Di Genova. All. Di Fulvio

Volturno: Perfetto, Tatavitto 1, Pasquariello 1, Salemme, Sangermano, Fiengo, Tarantino, Magliulo F. 1, Russo, Fusco, Natangelo 2, Curcio. All. Fusco

Arbitri: De Simone e Navarra