Des-Legnano, a San Clemente il remake della finale scudetto



La Selden in azione

Il girone di ritorno ha cominciato la sua fase discendente. Il quadro dei playoff va verso la definizione. Una certezza c’è già: la Des Caserta non può più essere raggiunta. Per gli altri tre posti la lotta è molto aperta e gli ultimi quattro turni (otto partite), più alcuni recuperi e una partita ancora da omologare (l’ottava di andata tra Dino Bigioni Unione Fermana e Fiorini Forlì) ci diranno quali squadre contenderanno lo scudetto alla squadra campana. Molto importante  la doppia partita del San Clemente di Caserta, dove la Des ospita l’Amga Legnano. La formazione lombarda, domenica scorsa, ha dimostrato di essere tornata sugli standard che le competono ed è per questo che – magari approfittando del fatto che le campionesse d’Italia in carica, avendo già raggiunto l’obiettivo playoff, potrebbero avere un piccolo calo di tensione – potrebbe arrivare anche la sorpresa della giornata. Ovviamente sarebbe utile all’Amga per raggiungere uno degli altri tre posti disponibili. Selden (12-1, 0.51)-Yu Hui Li (6-4, 1.93) sarà una partita estremamente intrigante da vedere, soprattutto per capire se saranno i due lanciatori da dominare, o se invece il box di battuta – che per entrambe le squadre dimostra di essere veramente molto potente (sono prima e seconda nelle classifiche di punti battuti a casa e segnati e nella “slugging percentage”) – sarà capace di produrre come fatto finora. Un’arma in più per la Des Caserta sarà Pamela Mazzarella, interno italo americano che l’anno scorso ha battuto .307, giunta finalmente in Campania e pronta a essere schierata subito dal Manager, Enrico Obletter, che dice: “abbiamo bisogno di dare un po’ di riposo a qualche giocatrice e per questo l’arrivo di Pam è molto importante”.
Legnano affronta la trasferta con grandissima voglia di stupire e di andare a Caserta per “vincerne due – dice in maniera un po’ provocatoria, con sorriso sulle labbra il presidente Vittorio Pino – A parte gli scherzi, andiamo ad affrontare una squadra fortissima e daremo il massimo. Ci piacerebbe riuscire a dimostrare il nostro valore e, chissà, a portare a casa anche un risultato positivo”.