Casertana vittoria inutile, domenica si va al ‘Mazzella’

I gol di Majella, Pastore e Dimatera stendono l'Internapoli, ma l'Ischia pareggia a Soma Vesuviana e giocherà in casa la prima playoff

Majella in azione contro l'Internapoli

La Casertana passeggia a Marano contro un Internapoli ormai in vacanza. Non basta però per chiudere al terzo posto visto il pari dell’Ischia a Somma Vesuviana. Rossoblù con Nuzzo a destra al posto di Caldore. Quinto recuperato va al centro con Biondi. Di Ruocco in panchina ed Esposito in campo dal primo minuto. Al quarto prima chance ospite per sbloccare l’incontro. Pastore colpisce di testa, Cicciarelli respinge, arriva Esposito e con la porta spalancata manda alle stelle. Ci riprova Pastore con un tiro da fuori smanacciato dall’estremo difensore. I protagonisti sono sempre gli stessi: minuto sedici, Esposito al volo manda a lato non di molto. Sono le prove generali per il gol che giunge al ventesimo. Pastore viene atterrato da Signore in area. Rigore sacrosanto trasformato da Majella. Ventottesimo centro in campionato per il bomber di Pianura. E il capocannoniere potrebbe immediatamente raddoppiare poco dopo quando intercetta palla e si invola, prova il cucchiaio ma Ciccarelli non abbocca.  I padroni di casa danno segni di vita con una punizione di Napolitano fuori di un metro. Prima della mezz’ora falchetti vicino al raddoppio con Esposito che manda alto su suggerimento di Dimatera. Proprio quest’ultimo griffa il 2-0. Serpentina di Esposito sulla sinistra, tocco sotto con sfera respinta dalla traversa, Dimatera tutto solo non può sbagliare. Ottavo centro in campionato e gara virtualmente chiusa. Ma la Casertana continua a creare occasioni. Punizione di Quinto al 35’ alta sulla traversa. Nuovo brivido per Ciccarelli al minuto 38’ quando deve volare all’incrocio per sventare un destro a giro di Esposito. Appuntamento con il tris rinviato al 42’: Stigliano crossa dalla sinistra, Pastore sotto misura non fallisce. Nella ripresa al settimo destro teso di Scognamiglio che Roncone tocca in angolo. La partita perde di interesse e tra un cambio e l’altro Napolitano crea un pericolo per la difesa avversaria con una conclusione che attraversa tutto lo specchio senza trovare la deviazione vincente. Il numero sette non sbaglia però alla mezz’ora quando approfitta di un errore difensivo siglando la rete della bandiera. La Casertana non è ancora sazia e  Pastore ringrazia Esposito per l’assist che al 36’ vale il 4-1. Al 90’ incornata di Valentino che si toglie la soddisfazione della realizzazione personale. Possono scorrere i titoli di coda e da martedì si penserà alla trasferta di Ischia per il primo turno playoff.

INTERNAPOLI: Ciccarelli, De Santo, Moreno (65’ Cimmino), Mauro, Esposito, Signore, Napolitano, Scognamiglio, Borrelli, Liccardi, Perrelli (46’ Valentino). A disp. Vaccaro, Crumetti, Arena, Urzitelli, Anatrella. All. Sorrentino

CASERTANA: Roncone, Nuzzo, Stigliano, Quinto, Ginobili, Okoroji (49’ Vigliotti), Esposito, Biondi (68’ Cristiano), Pastore, Dimatera (59’ Perna), Majella. A disp. Truocchio, Pontillo, Di Ruocco, Sorrentino. All. Ferraro

ARBITRO: Capone di Palermo

REI: 20’ Majella (rig.), 32’ Dimatera, 42’ Pastore

AMMONITO: Signore