La Sessana ritorna a vincere

Squadre strette,unite,nel cerchio di centrocampo per il minuto di raccoglimento per la tragica morte del centrocampista del Livorno Morosini



La Sessana in azione

Dopo poco o più di un mese ritorna il campionato e torna a vincere che la Sessana che batte con un funambolico 1-5 i padroni di casa del Real Airola,in cerca di punti salvezza. Squadre strette,unite,nel cerchio di centrocampo per il minuto di raccoglimento per la tragica morte del centrocampista del Livorno Morosini esattamente una settimana fa. Pronti-via e la Sessana è subito pericolosa,con una conclusione di destro di Mario Quintigliano e un successivo colpo di testa del numero 10 su calcio d’angolo. Buona la risposta del portiere Di Marzo sul colpo di testa di Caterino imbeccato da Antinucci. Ma clamorosamente la Sessana passa in svantaggio con un goal confusionario,su angolo dalla destra,con il terzino Antinucci che manda la palla nella propria porta. I gialloblù reagiscono e dopo due minuti trovano subito il pareggio,quando Capitan Pastore,nell’insolita versione d’esterno d’attacco,crossa per Mario Quintigliano che di piattone riporta le squadre in parità. Tambureggianti le azioni di marca gialloblù,l’Airola indietreggia regalando campo agli ospiti che al 22’ si portano in vantaggio con un destro dal limite dell’area di rigore del “Conejo” Caterino che timbra per la ventunesima volta in stagione il cartellino. Partita persa dalla squadra di casa che s’innervosisce e combatte duramente,tante le proteste verso il direttore di gara,De Falco di Nola,che arbitra in maniera quasi perfetta. Al ritorno in campo,nonostante la duplice sostituzione dei beneventani,la Sessana comanda il gioco e dopo un quarto d’ora chiude la partita quando il Capitano,servito da Imparolato,stoppa di petto la palla,eludendo l’intervento del difensore,e di sinistro scarica rabbiosamente in rete la prima gioia con la maglia della propria città. Il Real Airola ha una timida reazione,ottima la risposta di D’Auria sul bel fendente destro di Rungi,con il portiere casertano che alza in angolo. Le ripartenze sono una spina nel fianco per i padroni di casa che tracollano subendo la quarta e quinta rete. Quarta rete ancora di Caterino,la quinta rete è di Mario Quintigliano,ma l’azione è al limite della fantascienza con scambi a palla a terra ad una velocità supersonica con la conclusione del 10 gialloblù che va nell’angolino alla sinistra del portiere. Niente recupero,si va subito sotto la doccia,mercoledì recupero della ventiquattresima giornata con il big match tra la Sessana e il Mugnano,con i gialloblù che vogliono riportarsi a -5 dalla vetta staccando il terzo posto di sette punti.

 



REAL AIROLA:Di Marzo,Falzarano B,Falzarano R(70’Porrino),Luciano D(46’Luciano S),Iodice,Zaino,Venezia,Rungi,Fuccio,Maddaloni,Lanni(46’Di Marzo P). All. Biondini.

SESSANA:D’Auria,Antinucci,Calenzo,Quintigliano Chr,Forte,Ardone(80’Hamed),Pastore Arm(63’Pastore Ant),Imparolato,Caterino,Quintigliano M,Quintigliano L(46’Di Donato). All. Quintigliano Carm.

ARBITRO: De Feo di Nola

MARCATORI:8’aut Antinucci(SES); 10’;86’Quintigliano M(SES); 22’,78’Caterino(SES); 60’Pastore Arm(SES).

AMMONITI:Luciano D,Falzarano R,Di Marzo(AIR);Quintigliano Chr(SES).

Marcello Librace