Pezzella-Palumbo-Carrino, il San Pio travolge il Vitulazio

Grande prova dei leoni granata che tornano al successo casalingo

Il San Pio Mondragone vittorioso contro il Vitulazio

San Pio bello  e determinato contro un Vitulazio col tecnico Ricciardi che punta sulla voglia di far bene degli ultimi acquisti Filagrossi e Spina. La gara è stata turbata da un episodio accaduto al termine del primo tempo con le squadre che rientravano negli spogliatoi con Caputo colpito da un dirigente locale. La gara non ha avuto storie. Mister Di Napoli deve fare i conti con la defezione all’ultimo momento di Supino dando fiducia a Pezzella che lo ripagherà con una gran bella prestazione. Al 3’bel destro di Palumbo fuori alla sinistra di Iaccarino. Il gol nell’aria : all’8’ traversone preciso del capitano Culierso(prestazione maiuscola per lui) al centro area dove si avventa come un falco Pezzella lesto nel trafiggere Iaccarino per il gol che manda in visibilio la torcida mondragonese presente in tribuna a sostenere i propri beniamini. Destro preciso di Romano al 12’con Iaccarino che blocca la sfera in due tempi. Risponde per gli ospiti Anatriello che prova al 18’a scuotere i suoi con una bella punizione precisa neutralizzata dall’ottimo Pompeo. Al 22’si leva alto il coro dei tifosi granata Vogliamo Solo una Maglia :la squadra risponde alla grande al sostegno dei propri supporters. Al 36’ miracolo di Pompeo lesto nel deviare in angolo una conclusione pericolosissima di Iannielli. Al 44’ il gol del raddoppio : bravo Romano dalla destra a crossare al centro per Palumbo che di piatto corona una bella prestazione. Prima dell’ingresso negli spogliatoi qualche parola di troppo con Caputo che non rientrerà più nella ripresa. Nella ripresa padroni di casa deconcentrati subito richiamati alla massima attenzione dall’allenatore Di Napoli e consulente di mercato Ciccio Stellato. Ospiti pericolosi con Stabile il cui fendente preciso al 63’trova la parata di Pompeo. Al 76’ tris dei padroni di casa : capitan Culierso lancia a rete Carrino la cui fuga sulla fascia sinistra è premiata dal suo gran tiro che spiazza Iaccarino. Occasionissima per l’ex di turno Filagrossi all’87’:la sua conclusione termina alta da facile posizione. Al triplice fischio finale, leoni domiziani pronti a raccogliere i meritati applausi dai propri sostenitori. A tener banco il dopo gara quanto è accaduto durante l’intervallo. Avvelenato il tecnico Ricciardi beccato durante tutta la partita  : “Abito a Cellole,  per me giocare a Mondragone è sempre un derby.C’è chi si accanisce personalmente, io faccio calcio. Caputo ha ricevuto un colpo prima di entrare negli spogliatoi, è rimasto stordito”. Gesto che trova la ferma reazione del presidente granata Zeoli : “Ci sarà il referto dell’arbitro, condanniamo da sempre  qualsiasi forma di violenza”.

SAN PIO MONDRAGONE: Pompeo, Pezzella, Di Petrillo, Sorbo, Russo, Culierso, Palumbo (81’ st Baldassarre), Di Napoli (85’st Vitale), Orveto(69’st Vallone), Romano, Carrino A disp: Migliore, Mollo, Orefice, Pipola All. Di Napoli

VITULAZIO : Iaccarino, Raimondo, Vitolo, Stabile, Caputo(46’st Stendardo), Antropoli, Spina, Cuccari G (46’Della Vecchia), Iannielli (60’st Balestrieri), Anatriello, Filagrossi All. Ricciardi

ARBITRO: Cagno di Napoli

RETI: 8’ Pezzella (San), 44’ Palumbo(San), 76’ Carrino(San)

NOTE: ammoniti Culierso, Vitale, Vallone, Anatriello ;angoli :4-1;minuti di recupero: 1’pt, 5’st