Mister Di Napoli ai tifosi del San Pio: “Li invito al campo durante la settimana per dare tutte le spiegazioni”

Mister Di Napoli

Essere criticato dopo 10 minuti del primo tempo da parte di qualche tifoso in tribuna è sintomo della mancata fiducia nei confronti del progetto. Fiducia e rapporto che si può recuperare con l’immediata riscossa dei ragazzi a partire dal prossimo turno contro la capolista Real Ortese. Impresa impossibile sulla carta ma per dar senso a una classifica che comincia a farsi preoccupante per il team domiziano occorrerebbe una vittoria pesantissima che rilancerebbe la squadra e un umore che tende verso il basso. La sconfitta di sabato è stata pesantissima con delle occasioni clamorose fallite sullo 0-0 . Giocatori apparsi nervosi e senza un gioco preciso. Visibilmente contrariato per qualche critica piovutagli il tecnico Di Napoli che  ostenta sicurezza:” Il risultato ci condanna . Gli isolani non hanno fatto nulla e hanno vinto con 3 tiri in porta. Ce l’ho col collaboratore di gara nei minuti finali quando si poteva assegnare un penalty a nostro favore. Il dissenso della tribuna. Il clima non è idilliaco e non si avverte fiducia nel progetto Le persone che vanno a vedere una partita possono dire quello che vogliono. Invito pubblicamente queste persone durante la settimana al campo e dò loro tutte le spiegazioni possibili e immaginarie. Siamo un gruppo giovane e nuovo . Dobbiamo fare un campionato a salvarci . La grinta del capitano Culierso Non posso dire di qualcuno che si è tirato indietro. Abbiamo fatto degli errori. Se stiamo a giustificare l’operato di un arbitro lo dobbiamo fare anche nei riguardi di un calciatore come Orefice che è un under e va sostenuto. Nella ripresa Palumbo e Baldassarre presi dalla foga hanno fatto qualche errore. A questa squadra manca un terreno di gioco con squadre che vengono a difendersi”.