Sala stampa Aversa Normanna-Perugia

Il patron Spezzaferri in conferenza

Dopo aver avuto la meglio su una società che pochi anni fa figurava in palcoscenici ben più noti, il volto del patron Spezzaferri non può che essere colmo di entusiasmo. Le sue parole sono un impegno importante per Nicola Romaniello, in settimana si era parlato di un suo clamoroso esonero, che ora può guardare con più calma ai prossimi impegni agonistici.

Atteso da una folla di giornalisti locali e non, il patron normanno non usa troppi giri di parole per raccontare le sue emozioni sul trionfo: “La gara è stata ben giocata dai miei ragazzi che hanno cacciato quella grinta che non era scesa in campo prima. La Coppa Italia è una competizione che non ci interessa, ma è stata utile per capire cosa mancava e manca a questa rosa. Una vittoria del genere ci voleva per l’ambiente che, da come ho notato, ha risposto alla grande. Continuando con belle prestazioni come quelle di oggi possiamo riportare tanta gente allo stadio. Oggi l’Aversa Normanna ha vinto due volte, in primis ha battuto lo storico Perugia e lo ha fatto grazie anche a due giovani provenienti dal settore giovanile granata ossia Varsi e Sorrentino”. Egli però  ci tiene a smorzare immediatamente i voli pindarici per mantenere la concentrazione all’interno del gruppo: “Dobbiamo lavorare per aggiustare tutto ciò che non è ancora al top. Con l’umiltà con cui abbiamo affrontato il Grifone possiamo fare grandi cose, con essa riusciremo a raggiungere quella mentalità che ci permetterà di concretizzare un bel campionato. Ora da martedì si inizia subito a lavorare in vista della prossima sfida contro l’Isola Liri”. Il presidente Giovanni Spezzaferri chiude con una sola frase delle illazioni che si erano udite in settimana su un possibile avvicendamento dell’allenatore Romaniello: “Chiamare in panchina Nicola (Romaniello ndr) è stata una scelta di cuore. Non ci ha mai sfiorato il pensiero di esonerarlo. La vittoria di oggi è stata merito suo”.

La dirigenza perugina ha lasciato poche dichiarazioni alla stampa attesa da un ritorno a casa abbastanza faticoso. Mister Battistini è rimasto deluso dalla prestazione della squadra che in Coppa ha fatto quasi bottino pieno. Molto chiacchierato l’arbitraggio del signor Aloisi di Avezzano tra le fila ospiti per qualche fallo di troppo non fischiato agli atleti umbri.