Nuovi successi per l’Atletica Macerata

Il professor Di Matteo

Ci sono dei posti dove si insegna che i successi arrivano solo con il sacrificio. Ci sono posti dove si impara che vincere è importante, ma rispettare sé stessi e il proprio avversario lo è di più. Ci sono posti dove lo sport viene utilizzato come un raffinato strumento pedagogico. Un posto come questo è l’Atletica Macerata Campania, che da anni non solo sforna piccoli campioncini nel panorama sportivo nazionale, ma riesce anche ad utilizzare cronometri e piste in tartan come momenti di aggregazione sociale per tanti bambini del casertano. Perché, ed è questa la filosofia del sodalizio sportivo, migliorare sé stessi, affrontare e superare i propri limiti è l’obiettivo principale di chiunque si avvicini alla pratica sportiva. E’ l’allenatore dell’Atletica Macerata Campania, il professor Antonio Di Matteo ne è un esempio. Campione regionale master 40 nei 60 metri e nei 400 metri nel recente meeting campano voluto dalla Fidal al Palaponticelli di Napoli, è riuscito a centrare un prestigioso 53.71 nei 400 metri e un 24.01 nel 200 metri ai campionati italiani indoor master 2010, che gli è valso  il quarto tempo finale assoluto. Ma questa filosofia è incarnata soprattutto dal folto plotone di campioncini che hanno fatto incetta di titoli provinciali e regionali. La più piccola ha dieci anni, ma a vederla correre sulla pista sembra averne qualcuno in più: si chiama Erika Fasulo e si fregia del titolo di campionessa provinciale nei 40 metri categoria esordienti. Secondo posto nella stessa categoria provinciale per Leone Di Matteo, che ha corso i 40 ostacoli con un tempo che fa ben sperare per le prestazioni future. Angela Fasulo a dodici anni è riuscita a centrare due titoli provinciali, nei 60 metri e nei 60 ad ostacoli, piazzandosi terza nella categoria ‘Ragazza’ alle regionali. Doppio titolo, stavolta regionale, per Matteo Di Matteo che è riuscito, nella categoria Allievi, a vincere i 60 metri e il salto in lungo. Importante piazzamento, quarto alle regionali, per Dario Laudati che ha corso i 400 metri nella categoria Junior. Tutti risultati importanti che dimostrano la bontà del lavoro quotidiano e la veridicità della filosofia che anima l’Atletica Macerata Campania. E per ricordare che lo sport non è solo prestazione ed esasperante competizione, l’allenatore dell’Atletica Macerata Campania ha voluto dedicare i titoli conquistati nel 2010 al piccolo Vincenzo, scomparso recentemente, e a suo padre Raffaele Zanca.