DA ORTA DI ATELLA IL DIAMANTE DELL’ACIREALE. Attacco super con un ex Casertana, pennella Ciccio Lodi: Real Aversa attento



Francesco Russo, Giovanni Ricciardo e Ciccio Lodi

ACIREALE – L’Acireale è in picchiata, tanto da aver messo nel mirino le prime due posizioni della classifica del girone I di Serie D. Gelbison e Cavese sono avvertite, di fatti domani l’attenzione delle due campane sarà indirizzata anche alla sfida del “Bisceglia” di Aversa, con i normanni di Giovanni Sannazzaro che sono chiamati ad una nuova gara maiuscola nel tour de force contro le prime quattro della classe.

L’ENTUSIASMO. Reduce da striscia di undici risultati positivi, gli acesi di Fabio De Sanzo arrivano pieni di entusiasmo per il roboante 1-6 di Biancavilla e per una classifica che sorride sempre di più (l’Acireale è a -5 dalla capolista Gelbison ma ha 2 partite da recuperare). La forma è strepitosa ma di certo domani La Monica & soci scenderanno in campo per guastare la festa.



BOCCHE DI FUOCO. Nelle fila dei granata milita il casertano Francesco Russo, attaccante classe ’96 di Orta di Atella che è nato ad Aversa ed è cresciuto con la Real Ortese. Dopo diverse stagioni in Serie C con la Sicula Leonzio e le esperienze con Foggia e Fidelis Andria, quest’anno è divenuto un punto fermo dei siciliani, con cui ha segnato 7 reti e svariati assist in 28 presenze. Al suo fianco c’è un vincente come Giovanni Ricciardo, transitato alcuni anni fa anche alla Casertana: 6 le reti in metà stagione, grazie al poker di Biancavilla. Entrambi godono delle pennellate di Ciccio Lodi, un giovincello che a 38 anni continua a regalare infinite della sua classe.