Superlativa Juvecaserta Academy, i bianconeri travolgono Sala Consilina



La Ble Juvecaserta Academy, nel secondo, consecutivo incontro di alta classifica, travolge la Diesel Tecnica Sala Consilina con uno scarto di 26 punti (90-64 il risultato finale). I bianconeri di coach D’Addio lasciano la squadra ospite, giunta a Caserta con una media di 91,7 punti a partita, a soli 64 punti realizzati. Merito della difesa dei casertani, che poi sono stati bravi a sfruttare anche tutte le loro potenzialità offensive con un vantaggio in doppia cifra raggiunto a metà del secondo periodo e mantenuto ed incrementato fino alla conclusione della gara. La fotografia delle partita è nelle statistiche finali in cui la squadra del presidente Farinaro ha prevalso in tutte le voci, tirando con il 43% complessivo contro il 31% degli ospiti, dominando nella lotta sotto i tabelloni dove ha conquistato 57 rimbalzi (Markus 14, Bagdonavicius 11) contro i 31 degli avversari. L’inizio è stato tutto di marca casertana con un devastante Bagdonavicius autore del 6-0 con cui si è aperto il confronto. Ed è stato lo stesso centro lituano a mettere a segno il canestro e tiro libero del primo vantaggio in doppia cifra per i padroni di casa. La reazione ospite è stata affidata soprattutto a Merlo, cui ha successivamente dato man forte Garcia nel tentativo di ricucire lo strappo, ridotto, comunque, a soli tre punti alla fine del primo periodo (23-20).  Dopo il pareggio ad opera di Morciano ad inizio del secondo quarto, i padroni di casa hanno messo a segno un nuovo break di 7-0 con 5 punti di Greco e 2 di Markus cui ha risposto Garcia prima di un ulteriore, devastante strappo dei padroni di casa: 12-2 ad opera di Kuvekalovic, Mastroianni ed il solito Bagdonavicius. All’intervallo lungo il punteggio era quanto mai eloquente: 55-39 per i padroni di casa. Al rientro in campo sono stati ancora i casertani a dettare i ritmi ed il punteggio della gara con un vantaggio sempre in doppia cifra (57-40, 60-44) che ha raggiunto il +20 con il primo canestro di De Ninno (66-46). La reazione degli ospiti è stata affidata alla coppia Merlo – Garcia, ma non ha mai rimesso in discussione il risultato del confronto ed alla sirena del terzo quarto erano 22 i punti da recuperare per il quintetto di Paternoster (70-48). Sono stati dieci minuti in cui la difesa della squadra di casa ha lasciato complessivamente agli ospiti soltanto 9 punti. L’ultimo periodo di gioco è stato un lungo garbage time con i salernitani che tentavano di ridurre lo svantaggio ed i casertani bravi a controllare ritmo e punteggio tanto da portare la differenza a 26 punti e chiudere la gara con un quintetto in campo costituito da under17 ed under19.
Ble Juvecaserta Academy – Diesel Tecnica Sala Consilina 90 – 64
(23-20, 55-39, 70-48)
Ble Juvecaserta Academy: Mastroianni 8, Markus 9, Cioppa 7, Kuvekalovic 24, De Ninno 5, Greco 13, Bagdonavicius 24, Pagano, D’Aiello, Miraglia, Pani. Allenatore: D’Addio
Diesel Tecnica: Gangale, De La Cruz 7, Merlo 14, Misolic 2, Morciano 8, Mbaye 4, Altovilla, Mezzacapo 2, Garcia 27, Grottola ne, Castellitto ne, Campaiola ne. Allenatore: Paternoster
Arbitri: Santonastaso di Maddaloni e Leggiero di San Tammaro
Caserta: tiri da 2 19/37 (51%), da 3 10/30 (33%), liberi 22/26 (85%), rimbalzi 57 di cui 13 offensivi, assist 11, palle perse 16, recuperate 5, stoppate 3
Sala C.: tiri da 2 17/44 (31%), da 3 4/23 (17%), liberi 18/27 (67%), rimbalzi 32 di cui 6 offensivi, assist 6, palle perse 15, recuperate 10