LA GELBISON SI CONFERMA CAPOLISTA. Il Real Aversa lotta, ma cade al “Morra”



Gelbison-Real Aversa (Foto pagina Facebook Gelbison)

VALLO DELLA LUCANIA – La capolista è ancora rossoblu: la Gelbison si impone 2-0 su un combattivo Real Aversa che però non può nulla al cospetto della prima della classe.  Il primo tempo al “Morra” di Vallo della Lucania regala poche emozioni, le squadre si studiano. Al 7′ Schiavi fa partire un traversone ma nessuno dei compagni arriva sulla sfera, il Real Aversa è molto aggressivo e prova ad imporsi subito sui padroni di casa. Ndiaye cerca il primo squillo della gara, recupera palla e dalla distanza tenta la conclusione, il tiro rasoterra è lento e si spegne sul fondo (17′). Al 20′ Graziani tenta di servire un compagno in area, il cross però viene deviato in corner. Nel finale di primo tempo, al 43′, per la capolista ci prova dalla sinistra Chinnici, trova però un attento Hutsol  che neutralizza il pericolo deviando la sfera in angolo. Nella seconda frazione di gioco è un’altra gara, ottimo approccio della Gelbison che al 54′ dal limite dell’area prova a sbloccare il risultato con Corado, Lombardo però si oppone. Il gol è nell’area al “Morra” ed infatti bastano 2 giri d’orologio per il primo squillo della gara: i rossoblu passano in vantaggio con un eurogol proprio di Corado, in questo caso Lombardo non può nulla sulla conclusione, 1-0. Con coraggio il Real Aversa tenta di prendere il pallino del gioco in mano per pareggiare i conti: Mariani, al 59′, prova il tiro dalla distanza che però si perde di poco a lato. Al 62′ il tecnico Esposito opta per la sostituzione dell’autore della rete che ha sbloccato la gara, esce quindi Corado per far posto a Oggiano. Arrivati al 66′ i rossoblu guadagnano una punizione, si incarica della battuta proprio il neo entrato Oggiano, Cardore riceve e di testa sigla il gol del raddoppio per la Gelbison. Al 74′ i normanni tentano di accorciare le distante: punizione battuta da Mariani, la sfera però termina nuovamente di poco a lato. Nessun’azione rilevante nelle ultime battute del match, arriva il triplice fischio del direttore di gara che sancisce la vittoria per la Gelbison che si conferma la capolista imbattuta con 26 punti. Seconda sconfitta stagionale invece per i ragazzi del tecnico Sannazzaro che hanno lottato per riacciuffare il risultato senza però riuscirci, i granata restano a 18 punti.

TABELLINO 



GELBISON- REAL AGRO AVERSA 2-0

GELBISON: D’Agostino, Cardore, Gonzalez, Graziani, Uliano, Corado, Gagliardi, Conti, Chinnici, D’Angelo, La Gamba. A disposizone: Gesualdi, Barbetta, La Vardera, Pinto, Frulla, Fois, Ambro, Ferrara, Oggiano. Allenatore: Gianluca Esposito

REAL AGRO AVERSA: Lombardo, Di Lorenzo, Mariani, Strianese, Russo V., Hutsol, Ndiaye, Russo D., Montaperto, Chianese, Schiavi. A disposizione: De Simone, Affinito, Ricciardi, Sorriso, Cavallo, Iannone, Del Prete, Gala, La Monica. Allenatore: Giovanni Sannazzaro.

ARBITRO: Gabriele Sacchi della sezione di Macerata

ASSISTENTI: Giovanni Francesco Massari della sezione di Molfetta, Antonio Alessandrino della sezione di Bari.

MARCATORI: Corado 56′, Cardore 66′