DUE GEMELLI PER LA MADDALONESE. Firmano gli ex Marcianise ed Afragolese, saluta un attaccante



Giuseppe e Pasquale Allegretta insieme al presidente Maurizio Verdicchio

MADDALONI – Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa della Maddalonese, in merito all’acquisto dei gemelli Giuseppe e Pasquale Allegretta. Entrambi erano stato ufficializzati una settimana fa dalla Virtus Goti, poi hanno dovuto disattendere il rapporto di collaborazione a causa di impegni lavorativi.

COMUNICATO STAMPA MADDALONESE



MADDALONI – L’obiettivo è sicuramente quello di voltare pagina e cambiare la rotta ad uno dei periodi più difficili del recente passato. La Maddalonese tenta di svegliarsi dall’incubo di Frattamaggiore e da una sconfitta troppo pesante per un gruppo capace di strappare applausi e consensi fino a qualche settimana fa. Il 6-0 rimediato contro i nero stellati è sicuramente figlio di una partita nata male e finita peggio con una vigilia trascorsa a fare la conta degli infortunati e novanta minuti di gioco che si sono trasformati in uno psicodramma fin troppo esagerato nelle proporzioni. Ad indossare l’armatura protettiva verso i suoi ragazzi ci pensa l’allenatore Angelo Valerio che non si trincera in imbarazzanti silenzi, uscendo allo scoperto nella maniera che non ti aspetti. “Alla ripresa degli allenamenti – commenta il trainer della Maddalonese – non ho voluto riaprire la ferita riguardante la pesante sconfitta con la Frattese. Non era il caso di peggiorare l’umore dei ragazzi che sono i primi ad essere dispiaciuti e soprattutto quelli maggiormente esposti a critiche e malumori. Stiamo attraversando un periodo difficilissimo a causa di una valanga inattesa di infortuni che ci stanno privando di tanti calciatori importanti la cui presenza in campo è di grande importanza sotto il profilo tecnico e dell’esperienza. A Frattamaggiore ci sono stati ragazzi che hanno indossato la maglia in condizioni fisiche disastrate, rischiando di vedere peggiorare una situazione fisica già precaria. Per quanto mi riguarda continuo a considerare la Maddalonese una rosa di qualità con un unico problema legato ad una panchina troppo corta. Siamo più che mai compatti ed uniti perché solo insieme possiamo uscire da questa situazione sicuramente non preventivabile. Sabato – conclude mister Valerio – ci aspetta un’altra battaglia contro un’avversaria di altissimo profilo ma, cercheremo di trovare le giuste contromisure per invertire la rotta. Sarà fondamentale gettare il cuore oltre l’ostacolo”. Un punto nelle ultime tre gare e all’orizzonte ancora una delle compagini top del girone. Al “Cappuccini” (sabato alle 14.30, arbitra la signora Gagliardi di San Benedetto del Tronto) arriva l’Ischia di mister Iervolino che, sospinta dal calore della sua tifoseria, non ha mai nascosto la volontà di tornare quanto prima nelle categorie di prestigio appartenute per lungo tempo al sodalizio gialloblù. Con una promozione in Serie D sfumata, nella passata stagione, ad un passo dal traguardo, l’Ischia occupa attualmente la quarta posizione in classifica nel fazzoletto che racchiude quattro squadre in tre punti. Reduce da due gare che hanno portato in dote meno del previsto (i pareggi con Neapolis e Mondragone), gli isolani cercheranno, nella trasferta di Maddaloni, di non perdere altro terreno con il vertice del girone contando nella vena realizzativa di bomber Luigi Castagna.

Squadra che segna relativamente poco e subisce anche meno (11 gol fatti e sei subiti in sette giornate), l’Ischia arriva da quattro risultati utili e una sola sconfitta rimediata nello scontro diretto con la Puteolana. Maddalonese nuovamente costretta a fare la conta dei disponibili con la speranza di recuperare qualche big nelle ultime rifiniture. Gli ultimi giorni di mercato, intanto, fanno registrare un addio, quello di Bruno Di Pietro che lascia la maglia granata dopo tre anni di permanenza e di grande attaccamento alla piazza. I suoi gol sono stati importanti sia nell’anno della salvezza che nella bellissima cavalcata 2019/2020 che portò all’ammissione in Eccellenza. L’attaccante si è accasato sempre nel girone B di Eccellenza e vestirà la maglia del Neapolis. Sul fotofinish del mercato, invece, arrivano i gemelli d’attacco Pasquale e Giuseppe Allegretta, vecchie conoscenze di mister Valerio che con loro ha condiviso bellissimi momenti nell’esperienza con il Marcianise. Pasquale e Giuseppe Allegretta, entrambi classe ’93, arrivano alla Maddalonese con un curriculum di tutto rispetto e maglie prestigiose vestite in carriera (citiamo Gladiator, Frattese, Scafatese, Cavese, Acerrana) e in questo momento così precario potrebbero portare importante benzina nel motore granata. Non è escluso un loro impiego già nella gara con l’Ischia.