ALTRA VITTORIA IN RIMONTA. Favetta e Felleca ribaltano il Nardò. La Casertana resta a un passo dalla vetta



Mansour uomo assist della Casertana a Nardò (Foto Giuseppe Scialla)

Terza vittoria in rimonta per la Casertana che sbanca Nardò e resta nei quartieri alti della classifica. Una vera e propria battaglia contro i granata che hanno dimostrato grande tenacia e determinazione. In svantaggio sul finire del primo tempo, i rossoblù hanno saputo reagire conquistando un successo pesante specialmente per il morale oltre che la classifica. Gli ospiti partono meglio e creano tra l’ottavo e il decimo una doppia occasione. Cusumano crossa per Favetta che colpisce a botta sicura ma la difesa fa muro. Poi indecisione di Petrarca che respinge male un traversone molto teso di Cusumano, Chinappi ci prova al volo ma la mira è imprecisa. La replica dei granata al quarto d’ora con Mengoli che mette al centro ma Trapani se la cava d’istinto respingendo con le gambe. La Casertana riesce a sbloccarla al minuto 33’ con Vacca che però si vede annullare il gol per posizione irregolare. Falchetti decisamente più pimpanti degli avversari che però si portano in vantaggio al 39’. Schema su punizione battuta da Van Ransbeeck che trova Porcaro e il numero 19 non sbaglia con un preciso colpo di testa. Si chiude così un primo tempo in cui gli uomini di Maiuri avrebbero meritato qualcosa in più. Inizia la ripresa e dopo 12’ Trapani è bravo a salvare su Cancelli, l’azione prosegue e dopo un batti e ribatti in area Mancarella tenta il raddoppio ma sulla linea Rainone salva. La Casertana non ci sta e attacca a testa bassa. Al 70’ azione personale di Favetta che sfiora il palo con un tiro dal limite. Dieci minuti e arriva il meritato pari. Mansour per Favetta e l’attaccante di testa non sbaglia. 1-1 e sulle ali dell’entusiasmo arriva anche il sorpasso cinque minuti dopo. Nuovamente Mansour per il neo entrato Felleca che non può sbagliare regalando il successo ai suoi. Nel recupero Nicolau va vicino al tris ma la conclusione è fuori. Fanno festa i campani per un successo che a metà ripresa sembrava insperato, ma per quanto visto in campo assolutamente meritato.