BATTUTO IL CASARANO. Tre punti di rigore e la Casertana riparte



CASERTA – Dopo tre pareggi la Casertana conquista la vittoria ai danni di un Casarano attento e molto propositivo dopo lo svantaggio. Agli uomini di Maiuri, non brillanti, è bastato un rigore guadagnato dall’ex Favetta in un suo scatto in area, quando in velocità si porta la palla in avanti con la testa.
Seconda vittoria interna, dopo quella all’esordio col Nola, con il ‘Pinto’ che potrebbe essere il fortino dei rossoblù in attesa delle vittorie esterne.
PRIMO TEMPO – Prima frazione di gioco sterile, con la Casertana che tiene per gran parte il pallino del gioco. Prima mezz’ora senza grosse occasioni: al 5’ Favella in piena area si ritrova il pallone sul destro, ma è bloccato in una selva di gambe. Al 16’ sguscia bene Mansour a sinistra, palla morbida al centro e colpo di testa di Vacca troppo debole tra le braccia del portiere.
Casarano pericoloso al 38’ con Tedesco che riceve palla nell’area piccola, dopo uno scambio veloce in area, destro fulmineo che esce sulla traversa di un nulla.
SECONDO TEMPO – Favetta approfitta a metà al 5’ quando Ianni salta in piena area ma non blocca la sfera, l’attaccante rossoblù riesce a controllare il pallone troppo defilato e non può fare male.
Provvidenziale al 7’ Rainone che salva sulla linea di porta di testa dopo una gran botta ravvicinata di Atteo, il capitano resta a terra stordito per alcuni istanti.
Al 22’ è Di Biase a mettere paura a Trapani, azione avvolgente da sinistra verso destra con conclusione sull’esterno della rete, nemmeno un minuto e errore di Feola in difesa con Coria che solo in area calcia a lato.
Mister Maiuri prova a rendere la squadra più offensiva e cattiva inserendo Liccardi che in questo inizio di campionato è sembrato il più pronto e combattivo.
Al 30’ l’arbitro Marchioni fischia un penalty alla Casertana per fallo in area ai danni di Favetta, l’ex di giornata. E’ lo stesso bomber a spiazzare il portiere e a realizzare il primo gol in maglia rossoblù.
Poderoso Liccardi al 42’ quando appena in area calcia con grande forza al primo palo, palla indirizzata all’angolo alto, Ianni devia e salva i suoi.
Dopo 5’ di recupero i tifosi possono tornare a gioire

CASERTANA: Trapani, Di Somma, Rainone, Vacca (38’ s.t. Chinappi), Favetta, Monti, Feola, Mansour (40’ s.t. Pambianchi), Tufano, Carannante (13’s.t. Liccardi), Cusumano (13’s.t. Maresca). All. Maiuri.
CASARANO: Ianni, Signorelli (38’ s.t. Sant’Arcangelo), Coronese(38’ s.t. Greco), Meduri, Rizzo, Sanchez, Atteo, Di Biase, Tedesco, Coria (25’ s.t. Pipistrelli), Prinati. All.: Calabuing.
ARBITRO: Marchioni di Rieti. ASSISTENTI: Chillemi di Barcellona e Bonaccorso di Catania.
RETI: 76’ Rig. Favetta
AMMONITI: Favetta, Vacca (Casertana); Sanchez, Di Biase(Casarano)
NOTE: Giornata fredda, spettatori circa 400 con 9 da Casarano.
RECUPERO: 1’ e 5 ’