Il Caserta Calcio Femminile scalda i motori. Cominciata la preparazione per il campionato di Eccellenza



L’inizio dell’allenamento del Caserta Calcio Femminile (foto: Marco Falco/Sportcasertano.it)

Riparte l’Eccellenza femminile e riparte anche il Caserta Calcio, dopo lo stop di un anno causa pandemia. La compagine del presidente Bartolomeo Esposito ha cominciato gli allenamenti presso il centro sportivo Talamonti in vista della prossima stagione con un gruppo ridotto di calciatrici, soprattutto nuovi e giovanissimi volti, tesi a rafforzare l’organico, in attesa che le calciatrici confermate dalla scorsa stagione siano di nuovo disponibili. Agli ordini di mister Mario Alborino le ragazze stanno scaldando i motori unendo sia la parte atletica e di tonificazione muscolare dopo l’inattività sia la parte strettamente calcistica con il pallone. Mancano, però, all’appello come detto una dozzina di calciatrici, almeno, o perché impegnate con studio e lavoro o per problemi legati al green pass, che è obbligatorio anche e soprattutto per chi fa attività sportiva agonistica.

Il Caserta Calcio Femminile è tornato al lavoro (foto: Marco Falco/Sportcasertano.it)

“Speriamo di risolvere al più presto queste problematiche e di riportare in gruppo tutte le effettive – ha dichiarato il presidente Esposito – in modo da metterci subito a lavoro e poter fare bene in un campionato che si prospetta lungo e difficile con forse oltre 14 compagini al via”. Il tecnico Alborino, invece, afferma: “Siamo partiti con nuovi volti in squadra provenienti da altre realtà e con qualche ragazza arrivata dalla Casertana Under16, oramai fuori categoria. Un peccato non avere ancora tutte le nostre ragazze per cominciare ad allenarci insieme in vista dell’inizio del campionato. Dopo un lungo stop c’è anche la problematica di rimentalizzare le ragazze sotto l’aspetto agonistico”.



 

Al lavoro anche con la palla (foto: Marco Falco/Sportcasertano.it)

L’obiettivo? lo svela il presidente Esposito che chiosa: “Certi di superare determinate problematiche puntiamo nel giro di due o tre anni alla Serie C. Chi vuol far parte del progetto deve crederci. Siamo tutti in discussione per questo, me compreso”. Intanto, la squadra ha salutato il portiere Anna Lia De Vuono e la centrale difensiva Gabriella Piscitelli, la quale dopo il prestito al Sant’Anastasia nella scorsa stagione si è trasferita temporaneamente alla Vis Civitanova in Serie C Marchigiana. A breve saranno comunicate, invece, le nuove calciatrici ancora in fase di tesseramento.