INTERVISTA ESCLUSIVA. Il presidente Montaquila raddoppia ma chiude la porta a Caserta: “Ho acquistato anche il Termoli. Casertana? Il titolo non si muove dall’alto casertano”



Stefano Montaquila presidente dell’Aurora Alto Casertano

Ne stanno scrivendo (e inventando) di tutte e di più sui social e allora abbiamo voluto mettere un po’ di ordine. Nonostante le offese e minacce (ma di questo ne risponderanno alle autorità competenti che da oggi hanno acquisito tutto il materiale) continuiamo a seguire le vicende della Casertana e di un futuro che è molto molto nebuloso. Da qualche giorno sta prendendo forma un’idea molto suggestiva cioè quella di portare il titolo della neopromossa Aurora Alto Casertano nella città della Reggia. Ipotesi avanzata dai tifosi (chiamiamoli così) del web che propongono, suggeriscono e avanzano idee, suggestive, bislacche o fattibili che siano. E allora siamo andati dritti alla fonte interpellando il presidente del club dell’alto casertano Flaviano Montaquila.

Dopo la storica promozione in serie D sappiamo che non si è fermato. Ha rilevato anche il Termoli che parteciperà al prossimo campionato di Eccellenza molisana è vero? “Tutto vero. Si ho acquistato il Termoli perchè c’è un progetto importante che mi alletta molto e stiamo organizzando la prossima stagione anche per la compagine del Molise”.



La gioia di Flaviano Stefano Montaquila

Mentre l’Aurora Alto Casertano si gode la vittoria dei playoff. “Siamo ancora tutti felici e inebriati da quel successo. Qualcosa di storico per tutta la zona perchè rappresentiamo l’intero alto casertano. Mai nessuno era riuscito ad arrivare fino a tanto e noi ce l’abbiamo fatta”.

Presidente ma la possibilità di portare il titolo a Caserta dal momento che la Casertana non parteciperà alla prossima serie C? “E’ una cosa che nego e respingo fortemente. Mi dispiace per gli amici e i tifosi di Caserta, ma il titolo non si muove da Capriati. E’ un’ipotesi che non sta in piedi e non c’è nulla da prendere in considerazione”.

Dunque nè ora nè mai. La vediamo piuttosto determinato sull’argomento: “Non so perchè mettono in giro voci del genere. La D è nostra e l’abbiamo conquistata con sacrifici e tanta determinazione. Giocheremo qui e decidere di investire anche a Termoli non autorizza a ipotesi che non possono neppure essere definite tali. La Casertana rappresenta indubbiamente la provincia sportiva, ma l’Aurora Alto Casertano si iscriverà in serie D e giocherà in casa propria. Fine del discorso. Lo ripeto e ribadisco: non ci sarà nessuna cessione, nessuno spostamento. Stiamo già in fase organizzativa in vista della prossima stagione”.

Bisognerà perciò pensare ad un piano C (a questo punto). Se si vorrà ripartire dalla D o si acquisisce un titolo nel raggio di 20 km (escludendo le tre casertane il cui diritto alla D non è in vendita) o si dovrà creare una nuova società che versi 300mila euro a fondo perduto per l’iscrizione in serie D in sovranumero. Ultima ipotesi (che ci sentiamo di scartare a priori) e rilevare un titolo di Eccellenza da un club della provincia e ripartire. Ma se Caserta dovesse partire dall’Eccellenza…meglio non commentare proprio.