TENNIS. All’Open di Santa Maria Capua Vetere i successi di Del Carmine ed Acquaviva, Rianna e Santonastaso si impongono nel doppio



Una veduta del campo 1 del GTS

Si è concluso ieri sera l’Open di Santa Maria Capua Vetere di tennis (montepremi 500€), organizzato dal Gruppo Tennistico Sammaritano presso il proprio circolo di Via Martiri del Dissenso. Tredici giorni di gare suddivise in varie categorie, con 122 iscritti totali e un buon livello tecnico visto sui campi in terra battuta sammaritani. Una domenica lunghissima con 5 finalissime, cominciata alle ore 10 con l’atto conclusivo della Terza Categoria Intermedia.

 



La premiazione di Vincenzo Sperino, vincitore torneo 3a Categoria

Vittoria per Vincenzo Sperino (3/2) del Tennis Club Capua, ma che si allena col maestro Cantelmo al GTS da qualche anno, che si è imposto sul giovane vicecampione regionale Davide Osti (3/3) del CT Ercole per 6-1/7-5. Quest’ultimo molto nervoso e con troppa tensione da non riuscire a giocare serenamente, nonostante le ottime qualità tecniche. Per Sperino un primo set di concentrazione e relativamente facile e più difficoltà nel secondo, dove la stanchezza e le tante partite (e lunghe) disputate in due categorie si sono fatte sentire.

 

La premiazione di Raffaele Tabiola per il torneo 4a Categoria

Nella finale Quarta categoria Intermedia, invece, finale lunga e combattuta tra Giorgio Schiavo (4/2) e Raffaele Tabiola (4/3), entrambi del CT Ercole. Alla fine la spunta Raffaele Tabiola 4-6/6-4/10-2. Sotto un sole cocente con la gara terminata alle ore 14, tanti errori per i due coraggiosi atleti ed una caduta a metà secondo set per Schiavo che ne ha compromesso il prosieguo del match, per un dolore al gomito. Nel pomeriggio, invece, spazio alla finale femminile. Torneo un po’ in sordina, con solo 10 iscritte, e con la finalista Valeria Acquaviva in finale senza, disputare la semifinale per abbandono dell’avversaria.

Le finaliste femminile Acquaviva e Granato

La Acquaviva, reduce da una gara di Serie D a squadre qualche ora prima e tesserata Match Ball Napoli (2/8) ha battuto più o meno agilmente Victoria Granata (3/3) dell’Equipe Lucioli. Il risultato di 6-1/6-1 non riconosce i giusti meriti alla Granato, che comunque ci ha provato, contro un’avversaria più in palla e sicuramente più forte tecnicamente come dice classifica. Poco dopo l’inizio della gara femminile sul campo numero due si è svolta anche la finale del torneo di doppio. Seguitissima.

 

I vincitori del Doppio Rianna e Santonastaso con i finalisti Totaro e Pariota

In campo due ‘veterani’, per così dire, della racchetta e molto conosciuti in zona: Luigi Santonastaso (3/2) e Gianluca Rianna (3/3) del Tennis Club Capua contro Mario Pariota del GTS (3/1) e Matteo Totaro del Team Boscatto di Napoli (3/3). Anche qui partenza sprint del duo capuano che nonostante i game molto tirati riesce sempre a metterci qualcosa in più nel secondo set e si impone per 6-1. Nel secondo set la musica cambia e solo un break fa riportare il naso avanti a Santonastaso e Rianna che si impone con grinta 7-5. Alla fine le due coppie stremate da giorni di gare al caldo torrido di questo periodo si complimentano sportivamente tra gli applausi dei numerosi presenti. Intanto, nell’attesa dell’arrivo di Massimo Del Carmine, impegnato in un’altra gara nel primo pomeriggio, con conseguente slittamento della finale Maschile si sono svolte le altre premiazioni con il ringraziamento del GTS e del suo direttivo a Franco Di Rienzo, socio del club, ma anche sponsor della manifestazione con la sua Costruzioni Di Rienzo.

La premiazione di Del Carmine per la vittoria del torneo maschile

Con quasi un’ora e venti di ritardo, infine, inizia l’epilogo del torneo. La finale maschile tra Massimo Junior Del Carmine (2/4) del TC Torre del Greco e Fabrizio Osti (2/6), fratello di Davide, del CT Ercole. Primo set quasi perfetto e con bellissimi colpi da parte di Fabrizio Osti che sfrutta forse anche la poca concentrazione dell’avversario. Poi Del Carmine sale di livello nel secondo set e si va al terzo set sul 4-6/6-4. Tie break combattutissimo tra i due contendenti che vedono avere la meglio Del Carmine per 10-8 al termine di una partita tiratissima. Premiazione e finale e saluti del direttivo del Gruppo Tennistico Sammaritano che ora andrà in vacanza. Si fa per dire, dato che lavorerà al progetto di riqualificazione dello stadio del Tennis per renderlo di nuovo fruibile su terra rossa e metterà in ordine impianto idraulico ed elettrico, in attesa dell’Open dei ‘veterani’ ad ottobre. Per il presidente Rosario Capitelli e il direttivo tutto, però, un altro successo da ripetere sicuramente nei mesi a venire con un altro Open e magari con più iscritti.

PER IL NOSTRO SERVIZIO VIDEO CLICCA QUI