IN FERMENTO. Portone: “Il vento ed il campo non ci hanno fermato. Dimostriamo a tutti che la Maddalonese c’è”



Francesco Portone tecnico della Maddalonese

MADDALONI – Vince di misura a Mondragone la squadra di Francesco Portone che si porta in 3^ posizione, l’ultima disponibile per la qualificazione alle fasi finali,  a quota 9 punti dietro la schiacciasassi Frattese e l’altra squadra granata dell’Acerrana. A chiudere la classifica Albanova a 6 punti ed il tandem Mondragone e Nuova Napoli Nord con un solo punto totalizzato. Nel post-partita il tecnico maddalonese ha parlato del match e della situazione in classifica.

IL MATCH DEL “CONTE”.  “Siamo venuti qui sapendo che sarebbe stata una battaglia, contro una buona squadra e su un terreno di gioco in condizioni non ottimali, riuscendo alla fine ad ottenere un risultato positivo. Il vento  ma soprattutto il terreno di gioco hanno condizionato particolarmente il nostro gioco perché era impossibile tenere palla a terra. Ho espressamente chiesto ai miei di giocare con massimo due tocchi”.



LA SITUAZIONE NEL GIRONE A. “Come tutti sanno per noi il campionato aveva come obiettivo la salvezza, affinché si gettassero le basi per l’anno successivo. Nonostante ciò stiamo affrontando nel migliore dei modi questo mini-campionato, e a partire dalla prossima domenica saranno tutte finali. Ogni gara sarà fondamentale per il passaggio del turno, se vogliamo credere nella qualificazione dobbiamo vincere e dimostrare che la Maddalonese c’è”.