L’ACERRANA SBANCA LO “SCALZONE”. I granata calano il tris e si aggiudicano lo scontro diretto



CASAL DI PRINCIPE – Non è arrivata la reazione tanto sperata dopo la sconfitta di Fratta. Nel nuovo Scalzone, l’Albanova deve fare i conti con un’ottima Acerrana ed esce sconfitta tra le mura amiche con un pesante 0-3. Dopo il gol di Labriola quasi allo scadere della prima frazione, nella ripresa i granata hanno sigillato la gara con altre due reti complice anche l’imprecisione della compagine allenata da mister De Michele che ha creato alcune occasioni, specie nel primo tempo, ma non ha avuto poi la forza di reagire dopo le reti incassate. La vittoria della Maddalonese a Mondragone e i tre punti dell’Acerrana complicano i piani dell’Albanova che ora è quarta con sei punti, diventerà fondamentale il match di domenica prossima contro la Maddalonese.

IL PRIMO TEMPO – Il primo squillo della sfida è di marca biancoazzurra, punizione dalla sinistra di Sannino che mette al centro, mischia in area, Napoletano vede libero Cafaro che da ottima posizione svirgola col sinistro. Al 18′ Napoletano con una grande intuizione sfiora il vantaggio con due tocchi, lancio lungo di Maiellaro per la punta che fa rimbalzare il pallone, si mette in proprio e con una conclusione dalla lunghissima distanza cerca il colpo alla “Quagliarella” e sfiora di poco il palo. Tre minuti dopo ci prova Calone con un sinistro da fuori area ma la palla sorvola la traversa. I padroni di casa spingono ancora al 22′ dal corner di Lepre, Oliva anticipa tutti e al centro area irrompe col destro ma sfiora il palo sinistro. La prima conclusione dell’Acerrana è a firma dell’ex Aversa Gatta che dai 30 metri col sinistro calcia debolmente e Maiellaro blocca. Al 28′ si infortuna D’Abronzo e Fammiano entra al suo posto. Al 29′ la chance più ghiotta per l’Acerrana: Cafaro viene messo giù ma l’arbitro fa proseguire, i granata ripartono velocissimi in contropiede con Infimo che serve Raiola, il nove che col sinistro colpisce in pieno il palo, sulla ribattuta arriva Gianpaolo Russo che mette fuori incredibilmente, mani nei capelli per gli ospiti e sospiro di sollievo per l’Albanova. Al 41′ una perla porta in vantaggio l’Acerrana. Labriola inizia l’azione e la conclude, porta palla e sguscia tra le maglie locali, chiede l’uno-due a Infimo, riceve poi salta Iacone e col sinistro mette in rete superando Maiellaro in uscita, azione pregevole dei granata che confezionano il vantaggio grazie ad un’azione personale travolgente del folletto numero dieci.



IL SECONDO TEMPO – Dopo venti secondi, Fammiano sulla sinistra mette al centro e Cafaro non ci arriva per un soffio,. Al 56′ l’Acerrana concede il bis, Gianpaolo Russo conquista palla e tra le linee serve Labriola, il folletto granata è ancora decisivo e serve la corrente Cristian Russo che non appena entrato in area buca Maiellaro e col destro fa 0-2. De Michele corre ai ripari ed inserisce Majella e Sgambati per Napoletano ed Oliva. L’Albanova non riesce a creare grosse opportunità, costruisce buone trame di gioco ma manca sempre di precisione nell’ultimo passaggio come al 72′ quando Cafaro mette al centro per Sgamabati che di testa anticipa tutti ma manda a lato da buona posizione. 78′ Ancora l’Acerrana, il neo entrato Guidone la mette per Labriola che col destro impegna Maiellaro. All’83’ l’Acerrana sfrutta ancora un errore dei padroni di casa e cala il tris, errore in disimpegno dell’Albanova che perde il pallone ai danni di Labriola, il granata è indemoniato e se ne va in contropiede, entrato in area serve Guidone che mette a sedere due difensori e solo contro il portiere appoggia in rete per lo 0-3 ospite. A quattro minuti dalla fine sussulto d’orgoglio dei casalesi con Cafaro che dalla distanza impegna Merola, e con Sgambati che tra le linee serve Majella che solo davanti a Merola con il tocco sotto mette fuori sciupando la chance di segnare il gol della bandiera.

TABELLINO ALBANOVA – ACERRANA 0-3

ALBANOVA: Maiellaro, Iacone, Viglietti, Sannino, Aliperta, Oliva (57′ Sgambati), Lepre (68′ Di Costanzo), D’Abronzo (28′ Fammiano), Napoletano (57′ majella), Cafaro, Calone. In Panchina: Ambrosio, D’Errico, Iaiunese, Grifone, Soviero. Allenatore: Ivan De Michele

ACERRANA: Merola, Credentino, Esposito Antonio, Gatta, Miraglia, Esposito Valerio, Russo Gianpaolo, Russo Cristian (58′ Ammaturo), Raiola (85′ De Luca), Labriola (85′ Sais), Infimo (73′ Guidone). In Panchina: Testa, Caccia, Rivetti,  Arcobelli, Xheleshi. Allenatore: Vincenzo La Manna

ARBITRO: Matteo Magnani di Arezzo con assistenti: Gianluca Nocera e Riccardo Marcone di Nocera Inferiore

RETI: 41′ Labriola (AC), 56′ Cristian Russo (AC), 83′ Guidoni (AC)

NOTE: Partita a porte chiuse, Ammoniti: Gatta (AC), Credentino (AC), Raiola (AC), Calone (AL), Aliperta (AL), Recupero: 0′ nel primo tempo e 4′ nel secondo  Angoli: 4-4