REAL AVERSA, UN PUNTO DA TENERE STRETTO. De Stefano: “Soddisfatto della prestazione, contro il Gravina bisogna muovere la classifica”



AVERSA – Accontentarsi del giusto mezzo: questo il pensiero del tecnico normanno Antonio De Stefano al termine della sfida contro il Team Altamura, terminata sul risultato di 1-1 al “Bisceglia” di Aversa. Una sfida in cui le due squadre non si sono risparmiate, con la rete di Messina prima, di Tedesco poi, e con il rigore neutralizzato da Papa che ha regalato un punto prezioso al Real Aversa per smuovere la classifica.

LE PAROLE DEL MISTER. Intervenuto ai microfoni della società aversana, il tecnico ha affermato: “Sono più che soddisfatto di questa prestazione contro una squadra che con i recuperi era virtualmente a quattro punti dal Taranto: questo basta a capire la forza di questa compagine. Ovviamente dispiace per come è maturato il pareggio, ma nonostante tutto abbiamo avuto la forza di rimettere la gara nostra parte sfiorando anche il vantaggio con due clamorose occasioni capitate a Faella e Messina. Adesso siamo agli sgoccioli quindi bisogna per forza di cose muovere la classifica. Ribadisco, mi dispiace perché potevamo vincerla ma in fin dei conti sarebbe potuta finire peggio: mi tengo stretto il punto guadagnato e sono già con la testa alla prossima sfida, la trasferta contro il Gravina.