LAVELLO, MAL DI TRASFERTA. Le ali degli Zeman boys tarpate dai passi falsi fuori casa



LAVELLO – Trasferta? No grazie. Ha dell’assurdo il trend negativo del Lavello fuori casa: il team potentino di Zeman è terzo in classifica, ma a guardare i risultati in trasferta non si direbbe. I numeri di una vera e propria maledizione lontano dalle mura di casa.

LONTANI DAL LORUSSO.  Le statistiche parlano chiaro: in 12 match sono giunte 3 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte. Fa rabbrividire anche la differenza reti che segna -4, con 14 reti siglate e 18 subite. Completamente diversa la storia in casa dove il Lavello non è uscito mai sconfitto, totalizzando 24 punti in 10 partite, siglando 24 reti e subendone appena 8.



EPPURE LA TIFOSERIA… La domanda sorge spontanea: essendo i tifosi assenti dagli stadi praticamente dall’inizio del campionato, qual è il motivo di una tale discrepanza di risultati tra match in casa ed in trasferta? Dubbio che attanaglia tifosi, dirigenza e soprattutto calciatori del Lavello. Motivazioni fisiche o psicologiche? Sfortuna o tabù?