GLADIATOR, DOPPIO MAL DI PANCIA. Due calciatori reclamano maggiore spazio



Giandomenico Doto del Gladiator

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Giocare e dimostrare il proprio valore in campo è l’obiettivo di ogni calciatore. Ragion per cui il numero ridotto di minutaggio non può essere ritenuto un dato soddisfacente. A Santa Maria Capua Vetere due calciatori reclamano maggiore spazio. In primis Giandomenico Doto, esterno offensivo ex Agropoli, che quest’anno non ha mai avuto l’occasione per mettersi in mostra. Dopo l’infortunio che ne ha rovinato la prima parte di stagione, si è ripreso lentamente ma già da qualche mese è disponibile. Santonastaso non lo ha quasi mai avuto a disposizione, mentre con Alessio Martino fa la spola tra la panchina e le non convocazioni, e questo fa strano perché al momento il Gladiator manca di qualche tassello in avanti.

Vincenzo Marzano (foto Andrea Salzillo)

I MAL DI PANCIA. Eppure la società neroazzurra aveva effettuato in estate uno sforzo economico per acquistarlo dall’Agropoli, dopo esserne rimasta colpita dalle doti e dal goal siglato nella sfida contro i Delfini dello scorso gennaio. Un acquisto che non è andato come nelle aspettative, con soli 8 minuti concessi contro la Torres, nell’unica presenza stagionale fino ad ora. Secondo quanto si vocifera, l’atleta non è contento della situazione e lo ha fatto capire a chiare lettere alla società. Lo stesso mal di pancia lo vive anche il centrocampista classe ’96 Vincenzo Marzano. Secondo quanto si vocifera, l’ex Portici ed Aversa Normanna non sarebbe contento per il poco spazio concesso da Martino: due panchine con Afragolese ed Arzachena ed i 58 minuti complessivi tra Latina e Carbonia.



IL COMPITO DI MARTINO. E’ ovvio che il calcio è fatto di scelte, ora l’allenatore di Casagiove avrà il compito di far rientrare i due casi, approfittando della pausa della Serie D di domenica, e di ottenere il massimo da due pedine che possono rivelarsi utili per la salvezza del Gladiator. Per Marzano il valore è riconosciuto con prestazioni positive e goal sempre decisivi (è suo l’ultimo goal-vittoria contro la Nocerina il 6 dicembre), per Doto la tifoseria sammaritana vuole vederlo all’opera dopo averlo ammirato lo scorso anno con l’Agropoli.